Incendio al campo nomadi di Arpinova: distrutte due roulotte

Non si sono verificati danni a persone. La causa potrebbe essere stata un allaccio abusivo alla corrente elettrica. Il 21 marzo scorso aveva preso fuoco un altro camper. Nel 2008 morì un bambino macedone

Potrebbe essere stato un allaccio abusivo alla corrente elettrica a provocare l’incendio che ieri è divampato al campo nomadi di Arpinova, provocando la distruzione di due roulotte. Per fortuna non si verificano danni a persone. Nel pomeriggio del 21 marzo scorso aveva preso fuoco un’altra roulotte, presumibilmente dovuto a un corto circuito.

Il 19 dicembre 2008 lo scoppio di una stufa provocò la morte di Geylo, il bambino macedone di 2 anni e mezzo. In quell’occasione le fiamme distrussero camper e case pre-fabbricate. Quindici persone finirono in ospedale per un’intossicazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Matteo non ce l'ha fatta, si è spento ieri sera a 40 anni: addio al consigliere comunale e coordinatore dei Fratelli d'Italia

  • Terremoti, la Capitanata zona a rischio. Gargano fu devastato da uno tsunami. "A Foggia due edifici su tre non sono a norma"

  • Grave incidente stradale sulla Statale 16: tenta inversione a 'U' e prende in pieno un'auto, 4 feriti

  • Grave incidente stradale in A14: sei feriti in tre tamponamenti, grave un uomo di Manfredonia

  • Si torna a sparare a Manfredonia: agguato (fallito) in zona Asi, nel mirino il fratello del boss Miucci

Torna su
FoggiaToday è in caricamento