Incendio al campo nomadi di Arpinova: distrutte due roulotte

Non si sono verificati danni a persone. La causa potrebbe essere stata un allaccio abusivo alla corrente elettrica. Il 21 marzo scorso aveva preso fuoco un altro camper. Nel 2008 morì un bambino macedone

Potrebbe essere stato un allaccio abusivo alla corrente elettrica a provocare l’incendio che ieri è divampato al campo nomadi di Arpinova, provocando la distruzione di due roulotte. Per fortuna non si verificano danni a persone. Nel pomeriggio del 21 marzo scorso aveva preso fuoco un’altra roulotte, presumibilmente dovuto a un corto circuito.

Il 19 dicembre 2008 lo scoppio di una stufa provocò la morte di Geylo, il bambino macedone di 2 anni e mezzo. In quell’occasione le fiamme distrussero camper e case pre-fabbricate. Quindici persone finirono in ospedale per un’intossicazione.

Potrebbe interessarti

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Ultim'ora | Shock in via Tiro a Segno, a Cerignola: auto investe sei adolescenti, due sono gravissimi

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Maxi concorso per infermieri, come per gli Oss a Foggia: 1000 i posti disponibili in Puglia

  • Cerignola in angoscia per i sei ragazzini investiti: falciati da un'auto sul 'circuito', due sono in rianimazione. Metta: "Preghiamo"

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento