Atto intimidatorio al porto di Capojale: a fuoco galleggianti delle reti per la mitilicoltura

La zona non è dotata di telecamere. Sul posto non sono state rilevate tracce di liquido infiammabile o altro innesco, benché non sembrano esserci dubbi sulla natura dolosa. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri

Immagine di repertorio

E' quasi certamente doloso l'incendio che nella giornata di ieri ha interessato i galleggianti delle reti per la mitilicoltura presenti al porto di Capojale, nel territorio di Cagnano Varano, sul Gargano.

Il fatto è successo poco dopo le 22: sul posto è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco e quello dei carabinieri che hanno avviato le indagini del caso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La zona non è dotata di telecamere per la videosorveglianza. Sul posto, non sono state rilevate tracce di liquido infiammabile o altro innesco, benchè non sembrano esserci dubbi sulla natura dolosa dell'accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Taglio e piega a domicilio, nonostante il Coronavirus: sorpresa e denunciata parrucchiera abusiva

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento