Bruciano a Faenza i magazzini Lotras, Confcommercio Foggia 'abbraccia' De Girolamo. Gelsomino: "Grave danno per tutti"

Un incendio devastante ha colpito una’area industriale di oltre 20 mila metri quadrati di proprietà dell'imprenditore foggiano Armano De Girolamo. E' accaduto ieri nel ravennate

Il Presidente provinciale Confcommercio Foggia, insieme alla direzione e Giunta esecutiva, "è vicino all’amico e imprenditore Armando De Girolamo della Lotras dopo il violento incendio che ha colpito i magazzini del polo di Faenza. Un incendio devastante che ha colpito una’area industriale di oltre 20 mila metri quadrati.

“Un episodio così grave è sempre un grave danno – ha dichiarato il presidente Damiano Gelsomino-. Come imprenditore e rappresentante dell’associazione di categoria che unisce tutti gli operatori commerciali giunga all’amico Armando il mio forte abbraccio . De Girolamo è un imprenditore di successo che è riuscito a creare una realtà produttiva così importante per il nostro territorio. Un atto del genere, se dovesse essere confermata la natura dolosa dell’incendio, è un danno per tutti, dalle maestranze ai dipendenti fino all’indotto che ogni attività di successo riesce a creare".

Potrebbe interessarti

  • Peschici, un paradiso rovinato dal degrado: "L'inciviltà regna sovrana e subiamo i postumi delle notti brave"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

  • Incidente sulla Statale finisce in rissa: in due finiscono al pronto soccorso, coinvolto anche un foggiano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento