Incendio ad Apricena: distrutti capannoni della ditta “Fratelli Pisani”

L'incendio potrebbe essere di natura dolosa o provocato dal fuoco delle stoppie accese in un campo adiacente oppure. Ingenti i danni, si parla addirittura di alcuni milioni di euro

Intervento Vigili e Carabinieri

Alle prime luci dell'alba un incendio ha distrutto i capannoni della “Fratelli Pisani S.n.c.”, ingrosso di casalinghi situato ad Apricena sulla statale 89 al km 9,6. in direzione di San Severo.

Ingenti i danni, si parla addirittura di alcuni milioni di euro.

Il sindaco e l’amministrazione comunale della città del marmo e della pietra, hanno espresso la loro vicinanza ai titolari e ai dipendenti dell’azienda.

Siamo solidali con questa famiglia di imprenditori e di persone per bene di Apricena che con tanto sacrificio e in 30 anni di lavoro ha messo in piedi un’azienda di fondamentale importanza per il nostro territorio”.

In momenti come questo – sottolinea Potenza – è importante far capire a chi si trova in difficoltà che può contare sul supporto totale delle Istituzioni”.

Adesso bisogna camminare a fianco di questi nostri fratelli apricenesi”, prosegue il sindaco. “Il Comune si impegna sin da ora – aggiunge – a mettere in campo qualsiasi iniziativa per aiutare la
famiglia Pisani e gli operai a far ripartire l’ attività imprenditoriale, che tanto lustro ha dato alla nostra Città e a tutto il territorio”.

L’incendio potrebbe esser stato provocato dal fuoco delle stoppie accese in un campo adiacente. Non si esclude l'origine dolosa del rogo. Sul luogo sono intervenute alcune squadre dei Vigili del Fuoco di Foggia e di San Severo, oltre che i carabinieri.

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente ad Apricena: impatto violento tra due auto, due feriti gravi e occupanti in fuga

  • Tragedia in strada: mezzo compattatore in retromarcia investe e uccide un passante

  • Operazione anticaporalato nel Foggiano: arrestati titolari e collaboratori di due aziende agricole

  • Incidente stradale a Foggia: violento scontro tra auto e trattore nei pressi della Statale 16

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

  • Preso il 36enne che ha distrutto il 'Viaggiatore': ha spezzato in due la statua con un calcio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento