Bruciano due auto in provincia: gli episodi a Cerignola e Orta Nova

Due i casi la scorsa notte: i proprietari però non hanno saputo dare alcuna spiegazione ai militari

Immagine di repertorio

Di nuovo incendi di auto in Capitanata: due gli episodi registrati la scorsa notte, sempre nel basso tavoliere. Il primo si è verificato a Cerignola in via Pozzo Maggiore, quando poco prima delle 2, la Ssangyong Korando appartenente a un 56enne del posto, è andata a fuoco riportando seri danni all’interno. Sul posto i carabinieri, ai quali il proprietario dell’auto non ha saputo dare spiegazioni.

Circa un’ora dopo una Ford Ka è andata a fuoco, stavolta a Orta Nova, in via Sandro Pertini. Anche in questo caso, il proprietario dell’auto, un pregiudicato di 42 anni, non ha saputo dare spiegazione ai militari.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    L'inchiesta su Massimino Di Donna scuote Landella,. Forza Italia: "Sindaco estraneo, è strumentalizzazione"

  • Cronaca

    Al carcere di Foggia manca il servizio docce, il Co.s.p denuncia: “Personale a zonzo in accappatoio”

  • Salute

    Da pazienti a operatrici: la nuova vita di Angelica e Silvana dopo la riabilitazione

  • Cronaca

    Via vai sospetto di persone, scoperta centrale di confezionamento e spaccio di droga in una palazzina: quattro arresti

I più letti della settimana

  • Omicidio sulla Statale 16: ucciso uomo che trasportava finocchi, forse un tentativo di rapina finito male

  • Il maltempo fa paura: fulmini, trombe marine e grandinate nel Foggiano. Primi fiocchi di neve

  • Tragedia sui binari: operaio foggiano investito e ucciso da un treno

  • Tifoso della Cremonese in viaggio verso Foggia, muore colpito da un malore: tragedia nei pressi di San Severo

  • Automobilisti rapinati e sangue sulla Statale 16: è caccia ai delinquenti che seminano il terrore nel Cerignolano

  • Attimi di paura in un bar di via Nedo Nadi: rapinatore armato va via col malloppo sparando due colpi a salve

Torna su
FoggiaToday è in caricamento