Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In quell'area "nessuno si può più avvicinare". La zona off limits del Gran Ghetto: "Facinorosi ce lo impediscono"

L’area container del gran ghetto, nelle campagne tra San Severo, è diventata zona off limits; nessuno ci può più entrare.

 

Dopo l’incendio che ha distrutto gran parte del 'Gran ghetto', la Regione Puglia ha installato dei container all'interno dell'area. Ma oggi, la Cgil Flai, insieme a Caritas San Severo, cooperativa Arcobaleno e centro interculturale Baobab Foggia, denunciano il fatto che non sia più possibile entrarvi poiché un gruppo di facinorosi impedirebbe l’ingresso a chiunque, anche a chi vorrebbe seguire dei corsi di italiano.

Daniele Iacovelli riferisce che viene impedito loro di poter svolgere qualsiasi tipo di attività, nonché accedere a un container che la Regione Puglia aveva destinato proprio alle associazioni e sindacati. Gli “abitanti” sono stati segnalati alle autorità competenti: "Ci dicono che nessuno deve entrare nel campo, come se fosse casa loro".

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento