Giubileo, rischio attentati: rafforzato il presidio di sicurezza del santuario di Padre Pio

Non solo la Capitale d'Italia, ma anche Padova, Loreto, Assisi e il santuario di San Giovanni Rotondo tra i luoghi simbolo del turismo religioso rafforzati dal ministero degli Interni

Il Santurario di San Pio

Il Giubileo è alle porte, resta alta l’allerta attentati. Gli ultimi fatti di Parigi e le minacce dell’Isis di avere Roma nel mirino, spaventano e non poco l’Italia. Alla Camera il ministro degli Interni, Angelino Alfano, ha ribadito l’aumento di agenti e militari destinati alla Capitale: “Abbiamo immediatamente dispiegato 700 militari. Non vogliamo militarizzare la Capitale: il concorso delle forze armate è limitato al presidio fisso su obiettivi sensibili per disimpegnare le forze di polizia e destinarle ad impieghi operativi”

Alfano ha poi confermato il rafforzamento di altri presidi di sicurezza su altri luoghi simbolo del turismo religioso, così com'era stato anticipato dall'on. Colomba Mongiello: Padova, Assisi, Loreto e San Giovanni Rotondo: “Fin da questo mese si procederà ad assicurare un rinforzo ai presidi di polizia ubicati in alcuni centri di turismo religioso che con l’anno giubilare alle porte vedranno sicuramente incrementati i flussi di pellegrini”

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Uno fa il palo, l'altro 'l'apri-porta': presi i due complici della rapina di via Guareschi

    • Cronaca

      Incastrato dalle telecamere mentre appicca il fuoco ad un'auto, in casa nascondeva tre 'bombe'

    • Cronaca

      Danneggiato da una bomba, pub riapre dopo due mesi

    • Cronaca

      Fuga di gas in un panificio, paura a San Giovanni Rotondo: dipendenti ricoverati in ospedale

    I più letti della settimana

    • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: due morti e tre feriti

    • Inseguimento da film a Foggia: giovani su una Peugeot scappano e speronano auto della polizia

    • Nel buio della notte tagliano saracinesca e svaligiano negozio. La titolare: “Vado avanti più forte di prima”

    • Gestivano le più fiorenti piazze dello spaccio pugliesi: scacco ai 'signori della droga'

    • Shock a San Severo, tre rapine in pochi minuti. Il sindaco al Ministro: “Basta, ora ascoltaci!”

    • Morto a due anni e mezzo per una terribile malattia: così Emanuele diventa ‘Una storia felice’

    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento