Omicidio a Vignanotica: ucciso Giovanni Di Bari, 45enne di Mattinata

I carabinieri stanno interrogando parenti e conoscenti dell'uomo trovato morto nella cucina di una masseria

Foto d'archivio

Il corpo senza vita di un uomo è stato trovato nel primo pomeriggio di oggi in una masseria in località Vignanotica, tra Mattinata e Vieste, nelle campagne garganiche. Si tratta di Giovanni Di Bari, un fattore di 45 anni, originario di Mattinata e incensurato.

A fare la macabra scoperta è stato il suo suocero, che dopo aver trovato il cadavere dell’uomo riverso nei locali della cucina della stessa masseria nella quale lavorava, ha allertato immediatamente i carabinieri. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, l’uomo sarebbe stato attinto da un colpo di arma da fuoco, molto probabilmente una fucilata, ad un fianco.

APPROFONDIMENTI CLICCA QUI

Sul posto, il medico legale e i militari del reparto scientifico dell'Arma, impegnati nei rilievi tecnici del caso. Sarà il pm della Procura del capoluogo dauno Antonio Laronga a coordinare le indagini dei militari del reparto operativo di Foggia e della compagnia di Manfredonia che in questo momento stanno interrogando parenti e conoscenti dell’uomo alla ricerca di un possibile movente. L’uomo era sposato con tre figlie e, almeno in apparenza, non aveva avuto contrasti o particolari dissapori con alcuno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Cerignola: spara e uccide la vicina, ferisce la moglie e poi si toglie la vita

  • Omicidio nel Foggiano: ucciso 'Fic secc', noto esponente della criminalità garganica

  • Spaventoso schianto sulla A16, perde il controllo dell'auto e si ribalta: l'uomo alla guida è di Foggia

  • Madre urla disperata, bimbo rischia di soffocare con un pezzo di wurstel: autista soccorritore del 118 gli salva la vita

  • Terribile incidente stradale, auto a forte velocità investe ragazzo: "È molto grave, preghiamo per lui"

  • Incidente stradale nel Foggiano: si ribalta mezzo, grave il conducente rimasto incastrato e liberato dai vigili del fuoco

Torna su
FoggiaToday è in caricamento