Musica fino alle 2 a Parcocittà: qualche lamentela, ma c’era un’ordinanza di deroga

Landella aveva firmato un'ordinanza di deroga per l'evento del 1 agosto

Ghemon live a Parcocittà (foto dal profilo FB)

C’è stata un’ordinanza di deroga delle emissioni sonore fino alle 2, firmata dal sindaco Franco Landella (la numero 35 del 1 agosto 2017), per quanto riguarda l’evento ‘Non può finire mai’ di Ghemon Dj Set che si è svolto ieri sera nella suggestiva cornice del centro polivalente Parcocittà all’interno di Parco San Felice in ricordo di Francesco Tomaciello, lo studente foggiano morto suicida a Bari.

GHEMON INFIAMMA PARCOCITTA'

Non sono mancate però le lamentele di alcuni abitanti della zona, sicuramente ignari di quella deroga alle emissioni sonore all'esterno, rispetto al limite fissato dai DD.P.C.M. n. 447 del 14/11/1997 e n.215 del 16/4/1999, "che devono essere contenute, nel limite del possibile, per non arrecare particolare disturbo alla quiete pubblica ed al riposo" si legge nell’ordinanza, comunque circoscritta all’evento di ieri.

In ogni caso sui social si è scatenato un dibattito che ha visto contrapposte due categorie di foggiani: da una parte quelli che rivendicano il diritto a riposare, dall’altra quelli che invece ritengono indispensabili eventi come quello di ieri sera, in una città che a loro dire avrebbe bisogno di più musica e divertimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Checco Zalone ospite da Fiorello, cita Foggia e divide: "Delinquenza e povertà, ma almeno c'è il bidet"

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • Commando paramilitare assalta furgone portavalori sulla Statale 16 bis: dna incastra uno dei rapinatori

  • "La mia ex mi ha tolto dignità e figli": la storia di Luigi, padre separato finito sul lastrico. "Mi sono rivolto alla Caritas"

  • Ultim'ora | Operazione 'Nettuno', 4 arresti nella Capitaneria di Porto di Manfredonia

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento