Il peggio è passato, dopo la paura il medico del pronto soccorso ringrazia tutti: "Mi avete commosso"

Gerardo Tarantino, medico del pronto soccorso dell'ospedale Tatarella di Cerignola è stato dimesso dal reparto di Cardiologia. Il post su Facebook di ringraziamento

Il medico Gerardo Tarantino

Gerardo Tarantino, il medico del pronto soccorso dell'ospedale Tatarella di Cerignola finito nel reparto di Cardiologia dopo aver accusato un malore in seguito ad un acceso diverbio con scoppiato con un utente il 21 agosto scorso, poi identificato dai carabinieri.

L'ex sindaco di Orta Nova è stato dimesso dal reparto e sta meglio. "È dal profondo del cuore che desidero ringraziare quanti, in seguito al vile e ignobile atto da me subito, hanno dimostrato grande affetto, stima e vicinanza verso la mia persona. Siete stati davvero tanti! Ringrazio le autorità, gli amici di partito, i colleghi, il personale medico e paramedico dell'Ospedale "Tatarella" di Cerignola. In particolare, la mia riconoscenza va a quanti prestano servizio presso il reparto di Cardiologia, per la loro alta professionalità, competenza e abnegazione. Ringrazio anche le Forze dell'Ordine per il pronto intervento che ha evitato conseguenze peggiori. Grazie a tutti gli amici e concittadini che hanno manifestato solidarietà e sincero dispiacere nei miei confronti. Grazie, grazie a tutti! Mi avete davvero commosso"

Tarantino sottolinea come si sia trattato "dell'ennesimo episodio di violenza perpetrato ai danni degli operatori del servizio sanitario, che per la delicatezza e la responsabilità del ruolo che svolgono, dovrebbero operare in ambiente di assoluta serenità e sicurezza. Non ci sono ragioni o spiegazioni plausibili per simili atti: alla base manca il rispetto delle regole e della civile convivenza"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato con un buco in testa: è dell'uomo scomparso a San Severo, non si esclude l'ipotesi omicidio

  • Scossa di terremoto in provincia di Foggia: l'epicentro a Carpino sul Gargano, il sisma di magnitudo 3.6

  • Cacciatori tendono la trappola ai ladri di moto: in quattro tornano per recuperarle, ma vengono beccati e arrestati

  • Grave incidente stradale a Lucera, Lancia Musa si schianta contro un muretto: 22enne perde la vita

  • Bombe ed estorsioni, quattro arresti a Foggia. Sequestrati 11 ordigni e 'l'agenda' con nomi e cifre

  • Incredibile al porto di Manfredonia: dimentica di azionare il freno a mano e finisce in mare, sono salvi i due ragazzi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento