Casalvecchio di Puglia: arrestati due predatori del rame di S. Severo

I militari del 112 sono stati avvertiti da una telefonata anonima. I due avevano rubato 300kg di rame per un valore commerciale di 10mila euro

Lungo la strada provinciale di Castelnuovo, appena fuori il centro abitato di Casalvecchio di Puglia, i Carabinieri di Casalnuovo Monterotaro e Castelnuovo della Daunia, hanno recuperato circa 300kg di rame rubati da un’azienda di laterizi dismessa, per un valore commerciale di 10mila euro.

Una telefonata anonima ha permesso ai Cc di recarsi in zona e rinvenire in località “Titolo” una Opel Astra Station Wagon intestata a un pregiudicato sanseverese. Inoltre i militari del 112 hanno notato che il cancello d’ingresso era stato forzato.

All'interno dell'azienda i militari hanno colto in flagranza di reato due persone che non hanno opposto resistenza: con loro avevano cesoie, tronchesi, chiavi inglesi, martelli, tenaglie e guanti isolanti.

Potrebbe interessarti

  • Zanzare: perché pungono solo alcune persone

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Ginnastica da scrivania: quali esercizi fare mentre si è al lavoro

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Foggia, scontro tra un'auto e un motorino: la vittima ha 15 anni

  • Foggia sotto shock, immenso dolore per la morte di Gianluca: "Dio dacci la forza". La prof. "Come lui davvero pochi"

  • Maxi concorso per infermieri, come per gli Oss a Foggia: 1000 i posti disponibili in Puglia

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Roberta non è morta strangolata: i funerali forse venerdì, a San Severo sarà lutto cittadino

  • Feltri ce l'ha con Foggia e il Sud, bordate a Conte e appello a Salvini: "Metti fine a questa forma di banditismo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento