Piazza Mercato: furto sotto gli occhi dei tecnici comunali ripreso da Teleblu

La Polizia Municipale era intervenuta per il tentato furto del pezzo di rame. Affidato ai tecnici del Comune, sotto i loro occhi e quelli di Teleblu lo hanno portato via un gruppetto di ragazzini

Della serie: fatta proprio sotto il naso. Il “naso”, in questo caso, è quello dei tecnici del Comune di Foggia, richiamati in piazza Mercato questo pomeriggio, nel cuore del centro storico, per rimediare al tentato furto di un pezzo di grondaia che circonda la “Nave” o il “Treno”, come è stata ribattezzata la struttura che domina la piazza.

Come però testimoniano le immagini girate dall’emittente televisiva Teleblu (ritrovatasi per pura causalità a documentare il furto in diretta), un gruppetto di ragazzi, nel corso delle operazioni di intervento, riesce – e con molta facilità - a portarsi via quell’enorme pezzo di rame. Con tanti saluti ai dipendenti comunali, che lo avevano in custodia nell’attesa che il mezzo contattato per le operazioni di trasporto giungesse sul posto.

Da tentato, insomma, il furto, a consumato: la beffa è servita. Evidentemente i ladruncoli hanno approfittato di un momento di distrazione dei tecnici del comune, che dovranno certamente fornire spiegazioni in merito.

Nel frattempo la Polizia Municipale, acquisito il video dell’emittente, ha dispiegato tre pattuglie in città nel tentativo di recuperare il pezzo di grondone, che peraltro ha un suo valore dal momento che è fatto completamente i rame ed è noto il recente business, illegale, nel settore.

LA DINAMICA: Nel pomeriggio la Polizia è intervenuta in Piazza Mercato su segnalazione di alcuni residenti per il tentato furto di un pezzo di grondaia. All’arrivo degli agenti, l’enorme pezzo di rame pendeva ancora semi-smontato.

Realizzato il pericolo per la pubblica incolumità, gli agenti hanno interessato della vicenda la Polizia Municipale che, a sua volta, ha richiesto l’intervento dei Vigili del fuoco. Sul posto anche i tecnici del Comune di Foggia (settore Lavori Pubblici) che hanno provveduto, con l’aiuto del 115, a mettere in sicurezza la struttura e a rimuovere completamente il grondone per portarlo via.

Si trattava, dunque, ad un certo punto, semplicemente di attendere il mezzo che doveva trasportarlo. Motivo per cui vigili urbani e 115 lo hanno rimesso alla custodia dei tecnici comunali e sono andati via.

Ma è qui che entra in azione un gruppetto di ragazzi che, approfittando evidentemente della distrazione dei presenti, carica quell’enorme pezzo di rame e, sotto gli occhi sbigottiti dei tecnici, se lo porta via, imboccando rapidamente una traversa della piazza.

La custodia della grondaia era affidata ai tecnici del Comune. Noi, accertata la messa in sicurezza della struttura e il venir meno delle ragioni della nostra presenza, siamo andati via” dichiara il tenente della Polizia Municipale, Paolo Frattulino.

La beffa, in ogni caso, è consumata. Ai danni di una piazza, peraltro, che avrebbe dovuto essere il cuore del centro storico foggiano ma che riversa, ad oggi in condizioni di abbandono drammatiche. Che sia entrata nel mirino di vandali e ladri, dunque, non meraviglia. Purtroppo. Certo, la beffa è davvero troppo.

 

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Alla scoperta dell'incantevole Lago di Lesina, il secondo più vasto dell'Italia meridionale

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato sulla SP 66: le telecamere riprendono la vittima mentre riempie la tanica di benzina con cui si è data fuoco

  • Incidente mortale tra San Severo e Apricena, violento scontro tra auto e tir: purtroppo c'è una vittima

  • Il mare della Puglia è il terzo più bello d'Italia: quello di Vieste, Mattinata, Tremiti e Monte premiato con 4 vele

  • Macabro ritrovamento lungo la Provinciale 66: auto in fiamme, dentro c'è un cadavere

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

  • Spaccate e micidiali bombe, così assaltavano i bancomat di Foggia: due arresti (si cercano i complici)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento