Telecamere incastrano ladri di ostie: sono due ragazzini di 14 e 12 anni ma già noti alle forze dell'ordine

Monte Sant'Angelo. Prima di forzare il tabernacolo della Cappella dell'Ospedale civile, i due avevano tentato, invano, di ripulire le casse del CUP

Immagine di repertorio

Chiarito dai carabinieri l'ambito del furto sacrilego delle ostie consacrate commesso martedì nella sacrestia della cappella dell'ospedale civile di Monte Sant’Angelo. 

Nel tardo pomeriggio di ieri, un  sacerdote ha denunciato al locale Comando dell'Arma che ignoti nella serata precedente si erano introdotti nella cappella dell’ospedale di Monte Sant’ Angelo e, dopo aver forzato il tabernacolo, si erano impossessati di due teche contenenti le ostie consacrate.

Le immediate indagini condotte dai carabinieri della locale Stazione, anche attraverso la visione delle immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza, hanno permesso di identificare gli autori del fatto in due minorenni, uno del 2004, purtroppo ormai noto alle Forze dell’Ordine per aver già commesso, nonostante la giovanissima età, diversi reati contro il patrimonio, ed uno addirittura del 2006, anche questo già conosciuto ai militari nonostante per Legge sia ancora da considerarsi non imputabile, ma sul cui conto non erano ancora state formalizzate segnalazioni all'Autorità Giudiziaria competente.

Gli accertamenti condotti hanno anche permesso di accertare che, sempre all’interno dell’ospedale, i due minori prima di impossessarsi delle ostie consacrate avevano inutilmente tentato di rubare il denaro contenuto nella cassa del C.U.P..

Il risultato delle indagini scongiura quindi più preoccupanti scenari. I minori sono stati segnalati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bari e ai locali servizi sociali per i provvedimenti di competenza.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Lesina, presunti abusi edilizi nella 'tenuta' amata da Salvini. GdF nelle proprietà di Massimo Casanova

  • Cronaca

    Nuova tegola per Bonassisa: scattano i sigilli del Noe alla discarica della 'Cupello Ambiente'

  • Cronaca

    Stanato traffico di droga sull'asse Lucera - Isernia: così si facevano gli affari con la 'coca' in Molise

  • Economia

    'No' ad una discarica di rifiuti speciali tra Lucera e Pietramontecorvino: il Tar respinge il ricorso di Biogestioni

I più letti della settimana

  • Gino Lisa, ecco il piano di sviluppo dell'aeroporto per una Foggia Città d'Europa

  • Paura a San Nicandro: litigano in strada per un incidente, uno dei due estrae una pistola e spara contro l'auto "nemica"

  • Sfida i carabinieri in sella a una moto, gestacci e insulti ma durante la fuga si schianta contro un palo: arrestato

  • "Antonio per me era un fratello", il grande cuore di Denny nel brano-ricordo 'E mo’ si n’angelo': "E' per te amico mio"

  • Tragico incidente in viale XXIV Maggio: auto investe e uccide cane, padrone in ospedale per un malore

  • Incredibile parto a Foggia, bambino nasce in casa alla Macchia Gialla: benvenuto al mondo Michele!

Torna su
FoggiaToday è in caricamento