Le rubano 16mila euro in casa, alla polizia non convince la tesi del compagno: denunciato

Secondo gli agenti Sezione Volanti, potrebbe essere stato lui ad asportare la sacca contenente 16mila euro in contanti. Non convince, infatti, la giustificazione che il 41enne avrebbe fornito agli inquirenti. Ulteriori indagini in corso

Una persona è stata denunciata per il ricco furto messo a segno due giorni fa, in un appartamento in viale Kennedy, al quartiere Cep, a Foggia. Si tratta del compagno della proprietaria di casa (la vittima del furto), un uomo romano di 41 anni che frequenta saltuariamente sia la donna che la sua abitazione, quando dalla Capitale si trova a Foggia per lavoro.

Secondo gli agenti Sezione Volanti, guidati dal vice questore aggiunto Pasquale Fratepietro, potrebbe essere stato lui ad asportare dall'appartamento della sua compagna la sacca contenente 16mila euro in contanti. Nelle sue disponibilità, infatti, gli agenti hanno recuperato 10mila 600euro, più altri 3mila 800euro occultati in casa, in un luogo sconosciuto alla proprietaria dell’abitazione. Da quanto ricostruito, l'uomo era a Foggia da un paio di giorni, ma al momento del furto era fuori per commissione.

Non convince la giustificazione che il 41enne avrebbe fornito agli inquirenti: il denaro recuperato dalla polizia - sostiene - è frutto dell’interessamento di un “mammasantissima” della mala romana che si sarebbe adoperato a Foggia per recuperare buona parte del denaro oggetto di furto. All’appello, però, mancano ancora 2mila euro. Nonostante la sua versione sia del tutto priva di consistenza, l'uomo si rifiuta di fornire informazioni più precise e dettagliate sull'accaduto. Intanto, tutto il denaro recuperato è stato restituito alla legittima proprietaria; l’uomo invece è stato denunciato a piede libero per furto. Indagini in corso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento