Rubano in casa di una anziana, poi tentano la fuga col bus di linea (e la refurtiva negli slip): presi

I due giovani (uno dei quali ancora minore) sono stati fermati e denunciati alle rispettive procure per furto aggravato e oltraggio a pubblico ufficiale. Recuperata e restituita alla proprietaria l'intera refurtiva

Immagine di repertorio

Prima il furto a casa di una anziana, poi il tentativo di fuga con il bus di linea e la refurtiva negli slip. E' accaduto ieri, a Monte Sant'Angelo, dove i due giovanissimi autori del furto (uno dei quali è ancora minorenne) non hanno fatto i conti con i carabinieri che - immediatamente allertati - li hanno acciuffati alla fermata del pullman per Manfredonia.

Il fatto - è stato poi ricostruito - è avvenuto intorno alle 13.30 di ieri, quando i due si sono introdotti nell'abitazione di una anziana donna, mettendo a soqquadro l'interno appartamento e trafugando alcuni oggetti in oro, che gli stessi volevano poi ricettare a Manfredonia. Per il fatto, quindi, i due sono stati fermati e denunciati alle rispettive procure per furto aggravato e oltraggio a pubblico ufficiale nei confronti del comandante della stazione ed un altro militare. Recuperata e riconsegnata alla proprietaria la refurtiva: era nascosta negli slip del minore.

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Alla scoperta dell'incantevole Lago di Lesina, il secondo più vasto dell'Italia meridionale

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato sulla SP 66: le telecamere riprendono la vittima mentre riempie la tanica di benzina con cui si è data fuoco

  • Incidente mortale tra San Severo e Apricena, violento scontro tra auto e tir: purtroppo c'è una vittima

  • Incidente mortale, scontro tra scooter e volante della polizia: muore portapizze. I testimoni: "Botto fortissimo"

  • Cancro in stato avanzato, Gianpiero non potrà essere operato. La moglie: "Cerchiamo altrove, non ci arrenderemo!"

  • Il mare della Puglia è il terzo più bello d'Italia: quello di Vieste, Mattinata, Tremiti e Monte premiato con 4 vele

  • In Cattedrale l'ultimo saluto a Simone, l'ottico con la passione per le moto deceduto in un terribile incidente stradale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento