Furti di giorno e di notte, via Calmo è sotto assedio. Le famiglie terrorizzate: "Dormiamo con le mazze"

Sono almeno trenta le famiglie residenti in quell'area del Comparto Biccari. L'aumento esponenziale dei furti sarebbe conseguenza dell'apertura del cantiere dell'Orbitale che ha provocato l'isolamento della strada

Un’intera strada nella morsa dei ladri. Sono almeno otto i furti subiti e denunciati negli ultimi venti giorni dai residenti di via Guglielmo Calmo. Siamo a Foggia, Comparto Biccari. Lì vivono circa trenta famiglie. Da qualche tempo sono terrorizzate. Da quando, in buona sostanza, è stato aperto il cantiere per la costruzione della nuova Orbitale, che ha avuto come effetto quello di isolare l’area dal resto della città. E’ da quel momento, dicono, che una zona da sempre tranquilla si è trasformata in una sorta di terra di nessuno, dove scorazzano i malviventi. Un quartiere sotto assedio.

“Noi siamo stati svaligiati il 23 settembre ed altri 7 vicini hanno subito furti con scasso negli appartamenti” ci racconta un residente. “Ogni pomeriggio ci sono visite di una bandi di ladri, che presumiamo essere sempre la stessa. Si arrampicano fino al secondo piano e sfondano. La situazione è insostenibile e non sappiamo come fare. Inibendo il traffico stradale, in pratica, ci hanno isolati dal flusso cittadino e reso esposti ai furti, senza provvedere ad una sorta di vigilanza aggiuntiva. L'impresa che sta facendo i lavori guarda il proprio cantiere, ma come conseguenza di pomeriggio da noi arrivano i ladri!”.

I residenti dicono di aver segnalato la situazione in Questura e si preparano a sottoscrivere un esposto. ”Siamo tutti così impauriti, non sappiamo cosa fare, a parte, personalmente, dormire con una mazza da baseball sotto la culla dei miei figli”.

Fra il 20 settembre e il 5 ottobre si sono registrati ben otto furti. Qualcuno sta addirittura pensando di ingaggiare la vigilanza privata per sei mesi, “ovvero fino a quando non riapriranno, presumibilmente, il tratto di strada che ci ha resi isolati dal flusso cittadino”, ci dice. “Insomma, costruiscono una strada nuova e, guarda caso, aumentano i furti nelle case adiacenti, appena chiudono un tratto di duecento metri che isola queste case dalla città. Qualcuno dei derubati ha consegnato delle immagini registrate dei ladri, qualcun altro degli arnesi da scasso con le impronte. Ora tocca capire se si riesce ad acciuffarli, e presto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il senso di paura e sconforto di una intera via è enorme. “Personalmente rifuggiamo l'idea che una tale situazione possa considerarsi "normale", persino in una città come Foggia” denunciano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • Palpeggia, solleva e stringe a sè ragazza in via Sabotino. Interviene la polizia. Cittadino denuncia: "Siamo stanchi"

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • Uomo scomparso a Foggia, da 24 ore non si hanno più notizie. I familiari: "Aiutateci a ritrovarlo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento