In Cattedrale l'ultimo saluto a Simone, l'ottico con la passione per le moto deceduto in un terribile incidente stradale

Simone Capozzi aveva 29 anni e lavorava presso l'ottica di famiglia, 'La Piazzetta' di via Ginnetto. Lascia i genitori, tre fratelli e la fidanzata Paola

Il manifesto funebre

Si svolgeranno lunedì mattina alle 10 presso la Cattedrale di Foggia i funerali di Simone Capozzi, l'ottico de 'La Piazzetta' di via Ginnetto morto a 29 anni in un terribile incidente stradale avvenuto ieri sulla Statale 89 a poche decine di metri dallo svincolo Manfredonia Sud per il quale il conducente della Fiat Punto, un romeno di 24 anni, è stato arrestato.

La salma si trova presso la Cappellina degli Ospedali Riuniti. Simone lascia i genitori Antonio e Caterina, i fratelli Alberico, Antonio e Luca e Paola, la sua fidanzata.

Nel frattempo sui social piovono ricordi e messaggi di cordoglio. Il mondo foggiano degli appassionati delle moto ha perso un grande biker. Nel frattempo c'è chi ha lanciato l'appello a partecipare alle esequie "in moto, a far casino come piace a lui" si legge su uno dei profili Facebook.

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Tragedia nel Foggiano: morta 11enne, genitori ricoverati in gravi condizioni a San Giovanni Rotondo

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento