Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | Luigi e Aurelio, lacrime e dolore nel giorno del ricordo: "Vogliamo nomi e facce degli assassini"

 

C’è bisogno di dare un nome e un volto agli assassini di Luigi e Aurelio Luciani, lo chiedono i familiari e quella comunità stordita anche dagli ultimi tragici eventi e che il 9 agosto 2017 ha versato lacrime di rabbia per la morte dei due agricoltori e padri di famiglia; quella comunità che ha avuto paura e alla quale, oggi, si chiede di reagire e di non girare la testa dall’altra parte.

Giannella (DDA) sulla mafia foggiana

Su quella terra dove oggi sorge un Tau, ci sono il sudore e il sangue di Luigi e Aurelio; su quei campi oggi si avvertiva la loro presenza, come se nulla fosse realmente accaduto. Eppure, 365 giorni fa, la mano criminale si è spinta oltre, uccidendo con una sfrontatezza e violenza inaudite due grandi lavoratori, il cui ricordo, segnerà sempre il confine tra la mafia e la gente perbene.

Due corone, una della Coldiretti e una dell’amministrazione comunale, sono state deposte sui nomi di Luigi e Aurelio incisi sul monolito bianco. Sui nomi delle due vittime innocenti di mafia, la cui mattanza ha cambiato la percezione dello Stato rispetto alle mafie di Capitanata, ma anche e soprattutto le vite dei genitori, delle mogli e dei figli di due bravissime persone.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento