"Chi sa la verità deve parlare. Giustizia per Francesco Positano"

E' il contenuto dello striscione esposto dalla Curva Sud nel secondo tempo di Foggia - Ascoli. Il militare foggiano morì otto anni fa in Afghanistan. Da allora la battaglia per la verità di mamma Rosa

Chi sa la verità deve parlare. Giustizia per Francesco Positano”. E’ lo striscione comparso ieri allo stadio Zaccheria, esposto dalla Curva Sud nel secondo tempo di Foggia – Ascoli.

Del caso del militare di Foggia morto otto anni fa in Afghanistan, all’età di 28 anni, si è occupato di recente anche il programma mediaset “Le iene”. Paolo Trincia ha indagato sul caso, sui dubbi e sulle ombre che emergono in merito alla dinamica che ha provocato il decesso del commilitone. Per l'Esercito Positano sarebbe caduto da un mezzo corazzato dopo un malore, versione che però non combacia con le perizie dei familiari secondo cui Francesco sarebbe invece stato investito.

Diversi gli articoli che anche Foggiatoday ha dedicato al caso. Mamma Rosa è alla ricerca della verità, di una testimonianza che potrebbe finalmente rendere giustizia al militare di Foggia. Una battaglia con la quale solidarizzano anche i tifosi rossoneri.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Regione Puglia

    In arrivo 45mila euro per la Corsa dei Buoi, gli animalisti a Emiliano: "Non finanziare manifestazioni di violenza"

  • Eventi

    Con i 'mArte', un pezzo di Foggia approda all'Ariston: la giovane band vince la finale regionale di Sanremo Rock

  • Comunali Foggia 2019

    Antonio Vigiano pronto a tornare al Comune di Foggia: "Date fiducia alla Lega, saremo i controllori di Landella"

  • Cronaca

    Sospettato di spacciare eroina, carabinieri trovano un etto di stupefacente in casa: arrestato

I più letti della settimana

  • Arrestati i 'fannulloni' dell'ospedale di San Severo: c'è anche un primario, andavano al bar o al mare invece di lavorare

  • Tragedia sul lavoro a Foggia: urta cavi dell'alta tensione e muore folgorato

  • Furbetti e assenteisti, arrestati noto primario e dipendenti. La Asl di Foggia: "Sarà dato corso ai licenziamenti"

  • Tutto sul finocchio: proprietà, controindicazioni e usi in cucina

  • Assenteismo, blitz nelle strutture dell'Asl: otto arresti della guardia di finanza, sospeso un dirigente

  • La serie B non vuole il Foggia (?). Landella su tutte le furie: "Che scandalo!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento