Muore ma la sua foto finisce sui pacchetti di sigarette. La moglie: “Quello è mio marito”

Dalle pagine de 'L'Attacco' al TG3 di Sergio De Nicola, Antonietta Gentile di San Giovanni Rotondo, ha affermato che la persona nella foto "Il fumo causa ictus e disabilità" sarebbe suo marito, deceduto nell'ottobre del 2015

La foto choc sui pacchi di sigarette

Nell’edizione delle 19.30 Tg3 della Regione Puglia andato in onda ieri, Sergio De Nicola ha raccontato l'incredibile scoperta di Antonietta Gentile, una signora di San Giovanni Rotondo che ha sostenuto che una delle foto choc stampate sui pacchetti di sigarette appartiene a suo marito scomparso nell’ottobre del 2015. “Dopo 36 anni di matrimonio io sono convinta al 10mila per mille che è lui” ha detto ai microfoni del TG3.

A tirare fuori il caso, però, e a raccontarlo sulle pagine de 'L'Attacco', era stato il giornalista Michele Gemma, autore dell'articolo pubblicato il 30 novembre dal titolo: 'La foto pubblicata sulle sigarette è di mio marito Tonino".

Si tratterebbe quindi di Antonio Ritrovato, l’uomo colpito da un ictus che lo aveva costretto a trascorrere gli ultimi otto anni della sua vita su una sedia a rotelle, prima della morte avvenuta nell’ottobre del 2015. “Il fumo causa ictus e disabilità” si legge su un pacchetto di sigarette.

A tirare fuori il caso e a raccontarlo sulle pagine de 'L'Attacco', era stato il giornalista Michele Gemma, autore dell'articolo 'La foto pubblicata sulle sigarette è di mio marito Tonino"

Non ci sarebbe stata quindi alcuna autorizzazione da parte della famiglia alla pubblicazione della foto choc sulla quale stanno lavorando anche i legali di Gentile, che chiederanno una perizia antropometrica per far rimuovere la foto e per un eventuale risarcimento per la violazione del diritto all’immagine. La paternità della foto sarebbe stata inoltre rivendicata da altre due persone

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento