Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nasce il tavolo antiracket e antiusura, Foggia alza la guardia: “Buone sensazioni, ma il pericolo è dietro l'angolo”

A Foggia il commissario straordinario Annapaola Porzio: "I soldi del fondo dedicato arriveranno e serviranno per il reinserimento sociale. Ma dovremo vigilare affinché arrivino a chi ne ha davvero bisogno”

 

Nasce il tavolo antiracket e antiusura istituito in seno alla prefettura di Foggia. A tenerlo a battesimo è stata il prefetto Annapaola Porzio, commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura, quest’oggi in missione a Foggia.

“Si tratta di una delle ultime cose messe in campo dal prefetto Raffaele Grassi, in questa fase particolare, per arrivare alla prevenzione di questi due reati sentinella partendo dal disagio sociale”, spiega. “Abbiamo davanti un periodo complicato. Il Coronavirus ha rappresentato un cambio delle nostre vite ed un pericolo concreto per la nostra economia. Ma il pericolo maggiore deve ancora venire e noi dobbiamo essere pronti. Mai abbassare la guardia”.

Purtroppo, rimarca, le denunce del 2019 in materia di racket e usura sono deludenti per numeri e mole. “Ci auguriamo possano aumentare per l’anno in corso” continua il prefetto. Denunciare, infatti, significa “riappropriarsi della propria vita, della libertà e della certezza del domani. I soldi del fondo dedicato servono, poi, per il reinserimento nel tessuto sociale”.

“Ma dovremo fare attenzione affinchè tali risorse arrivino a chi ne ha davvero bisogno”, puntualizza. Le sensazioni, però, sono positive: “La scorsa volta ho percepito l’urgenza di un intervento; questa volta invece mi sento abbastanza ottimista: ho visto tantissime cose fatte e tante iniziative in corso. Quando le cose si avviano perché non dovrebbero andare a buon fine?” | IL VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento