Nel quartiere Ferrovia la sede del Nucleo di Sicurezza Urbana. Splendido: "Spero non faccia la fine del gabbiotto"

Joseph Splendido (Lega): "Spero che questa nuova inaugurazione del sindaco Franco Landella non sia l’ennesima cattedrale nel deserto della sua azione politica al pari del famigerato gabbiotto"

Intermodale di Foggia

Il 26 ottobre a Foggia verrà inaugurata la sede del Nucleo di Sicurezza Urbana della polizia locale presso il Nodo Intermdale di piazzale Vincenzo Russo. A comunicarlo è il leghista Joseph Splendido, che rivela di essere stato invitato alla cerimonia di apertura del "nuovo spazio viene definito come un importante presidio di legalità nella missiva d’invito a mezzo posta".

L'appuntamento, che si terrà venerdì alle 17 e al quale parteciperanno il sindaco Landella, l'assessore comunale alla Sicurezza Claudio Amorese e il comandante del Corpo di Polizia Locale, Romeo Delle Noci, è stato confermato anche dal Comune.

Il consigliere comuanale e provinciale salviniano aggiunge: "La Lega-Salvini Premier ha sempre richiesto presidi di sicurezza visibili e tangibili per la cittadinanza foggiana e in particolare per gli abitanti del Quartiere Ferrovia. Mi auguro però che la sede del nucleo che si inaugurerà venerdì pomeriggio non si traduca solo in una nuova stanzetta effimera e svuotata di ogni applicazione pratica in termini di video sorveglianza remotizzata e sicurezza dei residenti, dei cittadini e dei tanti viaggiatori, che stazionano al nodo intermodale”.

Il vicesegretario regionale della Lega-Salvini Premier aggiunge e conclude: “Spero che questa nuova inaugurazione del sindaco Franco Landella non sia l’ennesima cattedrale nel deserto della sua azione politica al pari del famigerato gabbiotto, che avrebbe dovuto vedere la presenza costante e tempestiva della Polizia municipale ma che ab illo tempore è chiuso, vuoto ed inutilizzato h24. Salutammo allora il gabbiotto con entusiasmo, ma siamo stati più che delusi. È un fallimento totale. Dopo diversi mesi possiamo asserire che sarebbe più utile riconvertirlo a piadineria, ad edicola o a banco dei fiori e chiederne un fitto. Così almeno potremmo recuperare gli oltre 20mila euro che sono serviti per installarlo e che sono stati spesiper la sua realizzazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla A14 nel Foggiano: morto intrappolato tra le fiamme il conducente di un camion

  • Tragedia sfiorata in mare: madre e figlio rischiano di annegare, militare si lancia in acqua e li salva

  • Il tuffo in mare, il malore e la morte: annega a Vieste Rossano Cochis, braccio destro di Vallanzasca detto 'Nanu'

  • Morsa da un rettile mentre è al lavoro nei campi. Corsa in ospedale per una giovane bracciante: "Era sopraffatta dal dolore"

  • Incidente sulla Statale 16, scontro frontale tra due auto: cinque feriti

  • Ultima ora: 12 arresti nell'operazione 'Turn-over'. Sgominato traffico di droga, metodi mafiosi e armi a Trinitapoli

Torna su
FoggiaToday è in caricamento