Rissa a “Le stelle”, morto il ragazzo di Cerignola: era in coma da sette mesi

Donato Monopoli è morto oggi, era ricoverato all’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza. Fu uno dei giovani coinvolti nella violenta rissa all’interno del locale di via Trinitapoli, in seguito alla quale aveva riportato un grave trauma cranico

Immagine di repertorio

Era da sette mesi in condizioni disperate Donato Monopoli, uno dei giovani coinvolti nella rissa all’interno del locale “Le Stelle” di via Trinitapoli, che coinvolse cinque persone. Il giovane cerignolano fu subito ricoverato al pronto soccorso e poi trasferito all’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza, dove gli fu diagnosticato un grave trauma cranico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le successive indagini portarono all’arresto di due foggiani di 24 e 25 anni, Francesco Stallone e Michele Verderosa. “Dopo sette mesi di straziante stato comatoso è deceduto il giovane Donato Monopoli, vittima di una brutale aggressione: sono addolorato. Esprimo alla famiglia il cordoglio e la partecipazione al lutto da parte di tutta la comunità cittadina. Davanti a tanto dolore, le parole servono a poco”, ha dichiarato il sindaco di Cerignola Franco Metta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Coronavirus: zero contagi e zero morti in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento