Riaperto "cold case” foggiano: spuntano nuovi elementi sull'omicidio di Elena Mariella

A distanza di 25 anni, giunti in Procura nuovi elementi che hanno permesso di ottenere dal GIP l’autorizzazione ad effettuare nuove indagini sul caso

Immagine di repertorio

Nei giorni scorsi, la Procura di Foggia ha chiesto ed ottenuto dal Giudice delle indagini preliminari l’autorizzazione alla riapertura delle indagini riguardanti l’omicidio della giovane Elena Mariella, uccisa a Foggia la sera del 17 marzo 1993 con cinque colpi di pistola esplosi da persona rimasta ignota.

Le indagini svolte all’epoca dei fatti furono indirizzate al delitto passionale e venne indagato un architetto foggiano che pare avesse avuto una relazione sentimentale con la vittima. Gli elementi raccolti durante le fasi investigative non furono ritenuti sufficienti tant’è che non si arrivò neanche alla richiesta di rinvio a giudizio ed il processo terminò con la richiesta di archiviazione da parte della Procura della Repubblica stessa.

A distanza di 25 anni, essendo giunti in Procura ulteriori elementi che nella vecchia inchiesta non erano emersi, il Procuratore della Repubblica di Foggia ha ritenuto di dover approfondire la vicenda chiedendo ed ottenendo dal GIP l’autorizzazione ad effettuare nuove indagini. 

Tale provvedimento costituisce attuazione di quanto aveva preannunciato il procuratore in occasione della cerimonia di commemorazione nel 23° anniversario della morte di Francesco Marcone: che la Procura è pronta a riaprire anche vecchi casi irrisolti se vi sono elementi di prova nuovi o non valutati.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Banda" di ragazzini semina il panico nel quartiere San Michele: denunciati atti vandalici, insulti e minacce

  • Cronaca

    VIDEO | Madre in lacrime al figlio Francesco: "Sono disperata, ti prego di tornare, per te ho lottato"

  • Cronaca

    Vanno a riscuotere il pizzo ma trovano la polizia: 5mila euro e 500 al mese, così taglieggiavano imprenditori dell'Artigiani

  • Cronaca

    Prima il sesso poi la violenza shock: trans picchiato, chiuso nel bagagliaio e scaricato in campagna: due arresti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Cerignola, identificate le giovani vittime: hanno 16 e 18 anni

  • Giovanissimi morti nell'incidente di via dei Mandorli: ai domiciliari 22enne, risponderà di omicidio stradale

  • Terribile incidente stradale, a Cerignola: scontro in via dei Mandorli, due le vittime

  • Giovanissime vite spezzate, lutto cittadino a Cerignola: "Colpita duramente la comunità"

  • Scomparso nel nulla da 72 ore, Foggia in ansia per Francesco. La madre: "Non so più cosa fare"

  • Oggi l'ultimo saluto ad Agostino e Aurora. L'avv. Assumma: "Il conducente rischia fino a 18 anni"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento