Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco la "Navetta della dignità", un nuovo strumento contro il caporalato: "Ma ora vanno convinti i lavoratori dubbiosi"

Prosegue l'attività di promozione della navetta gratuita messa a disposizione da Anolf e Fai Cisl per i braccianti che hanno difficoltà a raggiungere il posto di lavoro: "Il problema è convincerli del fatto che il servizio offerto è realmente gratuito"

 

Prosegue “on the road” l’attività di promozione della navetta gratuita messa a disposizione da Anolf e Fai Cisl, dei braccianti che hanno difficoltà a raggiungere il posto di lavoro, di ogni nazionalità, sia stranieri che italiani.

L’intento è quello di sottrarre “clienti” ai caporali che approfittano anche del trasporto per lucrare sui braccianti. Ma, come spiega ai microfoni di FoggiaToday Mohammed Elmajdi della Anolf, "il problema è convincere i lavoratori del fatto che il servizio offerto è realmente gratuito. Molti braccianti, inoltre, temono di perdere il posto di lavoro, perchè ritengono di potersi affidare solo ai caporali".

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento