Furto all'Altrocinema Cicolella, l'undicesimo in un anno. I gestori si arrendono: "Gettiamo la spugna"

Dopo l'undicesimo episodio nel giro di poco più di un anno, nel cinema per la cui ristrutturazione era stato ottenuto un finanziamento dalla regione: "Rinunceremo ai fondi, ci dedicheremo ad altro"

"Ogni volta che veniamo ad aprire il cinema arriviamo alla porta con la speranza di non trovare “brutte sorprese”. Quando ti succede una volta o due credi che sia un caso, alla terza alla quarta ti dici che questo è il prezzo da pagare per continuare a fare, con una passione tramandata da generazioni, quello che ami. Poi giunge il momento in cui sei stanco", è il commento dei gestori de 'Laltrocinema Cicolella' teatro, la scorsa notte, dell'ennesimo furto. Ignoti, infatti, hanno fatto irruzione, sfondando la porta posta sul retro, e portando via il denaro in cassa.

Non è la prima volta che il cinema viene preso di mira: "Non può diventare una lotta personale, una battaglia di principio per non piegarti alla barbarie dilagante. Comici a chiederti se ne vale la pena di continuare a sprecare tempo, soldi ed energie per mantenere ancora in vita uno degli ultimi contenitori culturali del centro della città".

Amarezza e frustrazione nei gestori, che per il rilancio e la ristrutturazione del cinema posto nel cuore storico di Foggia, hanno ottenuto un finanziamento regionale: "Ci prenderemo qualche giorno per riflettere, anche se in cuor nostro temiamo di aver già preso la nostra decisione: scriveremo alla regione Puglia rinunciando al finanziamento!! Gettiamo la spugna dopo 11 furti con relativi scassi in poco più di un anno la motivazione ci sembra evidente. Ci dedicheremo ad altro, un altro spazio di condivisone sociale e culturale chiuderà. L’unico dubbio che ci assale è che così la daremmo vinta a chi ritiene che Foggia non possa che essere questo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Checco Zalone ospite da Fiorello, cita Foggia e divide: "Delinquenza e povertà, ma almeno c'è il bidet"

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • Commando paramilitare assalta furgone portavalori sulla Statale 16 bis: dna incastra uno dei rapinatori

  • "La mia ex mi ha tolto dignità e figli": la storia di Luigi, padre separato finito sul lastrico. "Mi sono rivolto alla Caritas"

  • Ultim'ora | Operazione 'Nettuno', 4 arresti nella Capitaneria di Porto di Manfredonia

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento