"Scambio sospetto" tra giovani, la polizia ne ferma due: nei guai il primo, beccato con la coca al seguito e in casa

È accaduto ieri in Vico Fauno. Gli agenti hanno notato due giovani mentre si scambiavano qualcosa. Inutile la fuga dello spacciatore, che in casa nascondeva un bilancino, altre dosi di cocaina e denaro contante

Nella giornata di ieri gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Prevenzione Crimine di Lecce e del Reparto Volanti della Questura di Foggia hanno tratto in arresto Alessio Checchia, classe 1998.

Verso le 22:00 gli agenti nel corso di un servizio di controllo del territorio, transitando in Vico Fauno, hanno notato davanti l’ingresso di un’abitazione due giovani che si scambiavano qualcosa. Alla vista degli uomini in divisa il giovane che aveva ricevuto la merce, si è subito dato alla fuga, mentre l’altro immediatamente ha fatto ritorno nella propria abitazione.

I poliziotti hanno subito raggiunto l’abitazione del giovane indentificato in Alessio Checchia. Nel corso della perquisizione personale, sono stati rinvenuti addosso al giovane 0.28 grammi di cocaina.

Inoltre, da un ulteriore controllo gli agenti hanno rinvenuto in un pensile: un bilancino di precisione e altre due bustine contenente cocaina; in un altro pensile, all’interno di una cassetta di sicurezza era inoltre presente la somma di 220 euro suddivisa in banconote di vario taglio.

Contestualmente anche l’altro giovane che era scappato, è stato inseguito e fermato da un altro agente. Addosso aveva una bustina in cellophane contenente circa 1 gr. di hashish. Per lui si è accertato l’uso personale di sostanze stupefacenti.

Checchia, invece, dopo le formalità di rito veniva accompagnato presso la propria abitazione agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento