Operazione "Imperial", Cavaliere: "Grazie alla denuncia, emersa una fitta trama di sommersione"

Arresti per usura, la Fondazione Buon Samaritano loda l'attività investigativa condotta dalla Polizia di Stato e dalla Procura di Foggia per aver "scardinato il paradigma dell’omertà, che ancora purtroppo affligge la nostra comunità"

Pippo Cavaliere

"La denuncia aiuta sempre a superare la piaga e la solitudine di chi è vittima di usura. La paura è un sentimento solipsistico, il coraggio è invece una dimensione collettiva, come dimostrato dall’operazione Imperial, messa a segno dagli inquirenti nella nostra città. Ancora una volta una vittima, dopo essere scampata al disperato tentativo di suicidio, si è affidata allo Stato, con senso di responsabilità e fiducia".

Così Pippo Cavaliere che, da parte della Fondazione Antiusura Buon Samaritano che presiede, loda la preziosa attività investigativa condotta dalla Polizia di Stato, per mezzo della Sezione di Polizia Giudiziaria, e dalla Procura di Foggia per aver "scardinato il paradigma dell’omertà, che ancora purtroppo affligge la nostra comunità, grazie ad una rete di piena e convinta affermazione della legalità". Come emerge dell’ultima relazione annuale del Commissario per Il coordinamento delle Iniziative Antiracket e Antiusura, spesso, anche quando le indagini giudiziarie accertano la responsabilità di estorsori ed usurai, le stesse vittime si ostinano a tacere, o a minimizzare, anche a costo di affrontare imputazioni per favoreggiamento.

La telefonata tra la vittima e l'usuraio

Ma non è stato questo il caso. La denuncia ha permesso di individuare una fitta trama di sommersione, un aspetto questo che deve allertare le istituzioni e i soggetti preposti alla erogazione di prestiti al consumo e allo sviluppo delle attività commerciali e professionali. I processi di impoverimento e le “miserie urbane" vecchie e nuove non possono essere una miccia alla formazione di un tessuto sommerso di credito usuraio e disumano. "La Fondazione è pronta al suo ruolo di sostegno solidaristico alle vittime con il fondo di solidarietà per rilanciare e ridare luce all’esistenza di chi ha subito vessazioni e condizionamenti criminali, restituendo dignità e liberando così sane ed efficienti energie produttive".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Altra bocciatura per il Parco del Gargano: "procedura illegittima", annullata la terna degli aspiranti direttori

  • Attualità

    Scartata e presa in giro, Luxuria si racconta e spiega agli alunni cos'è la diversità: da 10 e lode la lezione 'Alla lavagna'

  • Cronaca

    Omicidio De Rosa: ascoltate persone vicine alla vittima, eseguiti stub e ritrovata una pistola. Migliora il ferito

  • Cronaca

    DENUNCIA VIDEO SHOCK | "Qui si rischia un'altra viale Giotto, non aspettate che sprofondiamo"

I più letti della settimana

  • Scomparso nel nulla da 72 ore, Foggia in ansia per Francesco. La madre: "Non so più cosa fare"

  • Omicidio a Trinitapoli: ucciso noto pregiudicato di un clan, gravemente ferito un 49enne

  • Oggi l'ultimo saluto ad Agostino e Aurora. L'avv. Assumma: "Il conducente rischia fino a 18 anni"

  • Ritrovato Francesco Pio Tomaiuolo, il 15enne foggiano allontanatosi da casa lunedì scorso

  • Ucciso De Rosa, elemento di spicco della mala di Trinitapoli e del Basso Tavoliere arrestato nel blitz Babele

  • Costretta a prostituirsi da Foggia a Taranto, ai poliziotti svela business di un sodalizio criminale: anche un prete tra i 13 arrestati

Torna su
FoggiaToday è in caricamento