Foggia, si prende cura di una colonia di gatti in via Grecia: insultata e aggredita

Brutta avventura, ieri sera, per la dottoressa Daniela Marasco: dopo essersi presa cura di una colonia felina che staziona in zona Macchia Gialla, la stessa è stata pesantemente insultata e strattonata da due condomini dello stabile

La zona in cui vive la colonia di gatti

Insultata e aggredita perchè, tra le sue attività, si prende cura di una colonia felina in via Grecia, a Foggia. E' accaduto ieri sera, ai danni della dottoressa Daniela Marasco, cui va la solidarietà dell'associazione “A Largo Raggio”.

La dottoressa è stata aggredita intorno alle 23.30 di ieri da alcuni condomini del civico 21. "Dopo vari malumori si è arrivati, addirittura, a mettere le mani addosso ad una donna e a imprecare pesantemente sotto gli occhi si spettatori indifferenti", spiegano dall'associazione, che "condanna fortemente questi atteggiamenti criminali e prepotenti che purtroppo sono ancora presenti nella nostra città. Ricordiamo a tutti che esistono delle leggi a tutela delle colonie feline. In base alla Legge Nazionale 281 n. 9, i gatti che vivono liberi nel territorio sono patrimonio indisponibile di Stato, Comune, Associazioni di volontariato e personale appositamente incaricato a collaborare alla loro tutela. Ancora, la Legge Regionale n.12 del 1995 si occupa della gestione delle colonie feline, della loro cura e delle condizioni di sopravvivenza. L'Art 544 Ter del Codice Penale, inoltre, condanna coloro che maltrattano gli animali. Da sottolineare che non esiste nessuna legge che proibisce di alimentare gatti randagi nel loro habitat, pubblico o privato che sia".

"C'è ancora tanta strada da fare circa la tutela di cani e gatti troppo spesso sottovalutata", continuano. "E le trasgressioni non sono ancora adeguatamente sanzionate. Esistono ancora tanta ignoranza e cattiveria. Chi non è amante di cani e gatti non è autorizzato, in alcun modo, ad impedire a persone sensibili e di cuore di occuparsi di essere viventi che non hanno alcuna colpa. Esseri che vanno rispettati, così come i volontari che dedicano il loro tempo a curarli. Speriamo in una prossima sollevazione della coscienza sociale. Vogliamo spronarvi a condannare questi episodi di delinquenza e non lasciare solo chi li subisce. Ci riserviamo di adire le vie legali qualora si ripetano atti criminali che ledano l'incolumità della dottoressa così come dei gatti presenti in via Grecia, n.21 Foggia".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento