Ex distretto militare: le famiglie restano in via Fuiani, chiesta relazione al Comune di Foggia

I ricorrenti difesi dagli avvocati Savino Pipoli e Alfonso Buono, circa una quarantina di persone, restano quindi nei locali di via Fuiani. La causa per la discussione rinviata al 20 marzo 2018

Ex Distretto Militare

A partire da ieri, entro trenta giorni, il Comune di Foggia dovrà depositare una relazione che ripercorra gli ultimi 25 anni di provvedimenti di assegnazione alle famiglie dell’ex distretto militare. Bisognerà stabilire con certezza chi sono gli assegnatari e perché hanno ottenuto l’assegnazione degli alloggi.

Nella giornata di ieri, all’esito dell’udienza del 7 novembre scorso, il Tar di Bari, Sez. II, in ordine al ricorso presentato dalle famiglie dell'ex distretto militare di Foggia, ha pronunciato ordinanza collegiale con la quale, nel riconfermare la sospensione dei provvedimenti di sgombero impugnati, ha disposto ulteriori prescrizioni in capo al Comune di Foggia rinviando la causa per la discussione al 20 marzo 2018.

I ricorrenti difesi dagli avvocati Savino Pipoli e Alfonso Buono, circa una quarantina di persone, restano quindi nei locali di via Fuiani. Pipoli e Buono avevano impugnato l’ordinanza di sgombero per tre motivi: perché a loro parere sarebbe stato violato il principio di affidamento, perché non vi era stata una comunicazione di avvio di procedimento e per un difetto di motivazione (circa le presunte condotte antigiuridiche di cui però erano decaduti tutti i capi d’accusa)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Assegnate le case alle persone, non disperdetevi nelle cartea. Con la fame di case che c'è si sta a perdere ancora tempo di chi è la colpa, la competenza, l'omissione. Il fine giustifica i mezzi. Li dentro ci sono famiglie bisognose che hanno priorità su tutto. Per i controlli in 25 anni cosa avete fatto?

Notizie di oggi

  • Politica

    Caos playout, il Comune sostiene il Foggia calcio e chiama in causa i legali

  • Cronaca

    Portano via un cane con la forza, volontaria aggredita e minacciata: "Sgozzo te e la Melfitani, poi incendio il locale"

  • Cronaca

    Vandali imbrattano le fioriere del centro di Foggia. L'ira di Landella: "Balordi che si credono artisti"

  • Cronaca

    Prima notte di nozze turbolenta tra Macari e Kragl, litigano e arriva la polizia. Poi il bacio: "Non abbiamo sfondato la stanza"

I più letti della settimana

  • Arrestati i 'fannulloni' dell'ospedale di San Severo: c'è anche un primario, andavano al bar o al mare invece di lavorare

  • Furbetti e assenteisti, arrestati noto primario e dipendenti. La Asl di Foggia: "Sarà dato corso ai licenziamenti"

  • Violenza inaudita a Stornara: aggredisce ragazza a morsi, le stacca parte del labbro e le procura gravi lesioni al volto

  • Assenteismo, blitz nelle strutture dell'Asl: otto arresti della guardia di finanza, sospeso un dirigente

  • Vasta operazione anticrimine dei carabinieri su San Severo: alba di perquisizioni e sequestri

  • Scandalo in ospedale, assenze non giustificate e "forzature" del sistema informatico: ecco i motivi dell'arresto di Pennacchia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento