Cerignola, imprenditore di un’azienda vinicola evade circa 2 milioni di euro

Amministratore e socio unico dell'azienda, si è auto assegnato utili per 1mln e 411mila euro senza dichiararli al fisco. Oltre alle contestazioni di carattere amministrativo, è stato denunciato all'A.G.

I finanzieri sul posto

Un imprenditore di una nota azienda vinicola di Cerignola ha sottratto a tassazione, ai fini delle imposte sui redditi, base imponibile per circa 500mila euro, ha omesso il versamento di imposte dirette ed indirette per 950mila euro e contributi assistenziali-previdenziali per 23mila euro. Iva evasa per circa 100mila euro. Ad accertarlo sono stati i finanzieri della tenenza della città.

I militari del 117 hanno scoperto che l’imprenditore, amministratore e socio unico dell’azienda, si è auto assegnato utili per 1mln e 411mila euro, senza dichiararli al fisco.

Oltre alle contestazioni di carattere amministrativo, i finanzieri hanno quindi denunciato l’imprenditore all’autorità giudiziaria di Foggia per le violazioni di cui agli artt. 5, 10 e 10 ter del d.lgs 74/2000.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piccola Alice non ce l'ha fatta: è morta la bimba di 6 mesi in vacanza con i genitori sul Gargano

  • Scossa di terremoto a Foggia e sul Gargano

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Angelo non ce l'ha fatta: si è spento a 26 anni "un ragazzo fantastico". Due anni fa l'incontro con l'idolo Pippo Inzaghi

  • Attimi di terrore a Vieste: bimba di 6 mesi rischia di morire soffocata, sanitari le salvano la vita

Torna su
FoggiaToday è in caricamento