Tentò di scippare borsa e aggredì i poliziotti con una inaudita violenza: espulso

L'episodio era avvenuto una settimana fa a Foggia in Corso Garibaldi. L'aggressore era stato raggiunto da un colpo di pistola per cui si trova tuttora ricoverato in ospedale

Immagine di repertorio

Nella giornata di ieri il Questore di Foggia ha emesso un provvedimento di revoca del permesso di soggiorno nei riguardi di O.J., cittadino nigeriano, arrestato dagli agenti della Polizia di Stato il 3 luglio scorso, per aver tentato in Corso Garibaldi di strappare la borsetta di una donna ed aver successivamente aggredito con una inaudita violenza gli agenti intervenuti per l’identificazione. 

Nel corso dell'aggressione e nel tentativo di opporsi alla sottrazione dell’arma in dotazione, era stato esploso un colpo di pistola che aveva colpito lo straniero ad una gamba.

Nei suoi confronti gli uomini dell’ufficio Immigrazione, analizzata la posizione giuridica, oltre alla revoca del permesso di soggiorno, hanno provveduto a notificare anche il decreto di espulsione emesso dal Prefetto. Dovrà lasciare il territorio nazionale entro sette giorni non appena sarà dimesso dall’ospedale dove si trova tuttora ricoverato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento