Un 'gioco di prestigio' catastale su terre demaniali, in una baia di Vieste

La scoperta della Polizia municipale di Vieste, sul Gargano, in una delle baie più belle e suggestive della costa nord viestana. Una persona è stata denunciata

Vieste - Immagine di repertorio

Un vero e proprio "gioco di prestigio" catastale su terre demaniali è stato scoperto dagli agenti della Polizia municipale di Vieste, sul Gargano, in una delle baie più belle e suggestive della costa nord viestana.

Dopo mesi di indagini condotte dal Dirigente Settore Ambiente del Comune di Vieste, Luigi Vaira e dal Nucleo Polizia Giudiziaria del Comando Polizia Municipale di Vieste, è stato possibile accertare un frazionamento non autorizzato di particelle ricadenti nel Demanio Civico Universale.

Gli investigatori, tornando indietro nel tempo hanno ricostruito l'intero iter che ha "fatto nascere" nuove particelle che catastalmente risultano di proprietà di privati cittadini. Agli atti istruttori, infatti, non vi è alcun atto di alienazione, affrancazione di tali terreni, quindi si è proceduto a denunciare l'attuale "proprietario" unitamente al proprio tecnico. Sul fatto sono in corso ulteriori indagini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Ultim'ora | Operazione 'Nettuno', 4 arresti nella Capitaneria di Porto di Manfredonia

  • Checco Zalone ospite da Fiorello, cita Foggia e divide: "Delinquenza e povertà, ma almeno c'è il bidet"

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

  • Da cinque anni alimentava casa e ristorante con l'elettricità rubata all'Enel: furto da 85mila euro

Torna su
FoggiaToday è in caricamento