Blitz al quartiere San Michele: 2 kg di hashish in casa, denunciati mamma e figlio

Gli agenti della squadra mobile (Sezione antidroga) hanno rinvenuto e sequestrato oltre due kg di hashish per un valore stimato di 10mila euro. Denunciato in stato di irreperibilità un 35enne foggiano

Lo stupefacente sequestrato

Un “tesoretto” di sostanza stupefacente del valore di oltre 10mila euro. E’ quanto rinvenuto e sequestrato nella giornata di ieri dagli uomini della Sezione Antidroga della squadra mobile di Foggia che, per il fatto, hanno denunciato in stato di irreperibilità un foggiano di 35 anni - responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di hashish, illegalmente detenuta - e sua madre, denunciata in stato di libertà.

Personale specializzato della sezione ha predisposto un servizio specifico diretto al contrasto di tale fenomeno criminoso con perquisizione personale e domiciliare che ha portato al rinvenimento e sequestro di un ingente quantitativo di droga. Nello specifico si tratta di 20 “panette” di hashish, del peso di 100 grammi ciascuno, per complessivi 2 kg, e tutto l’occorrente per confezionare le dosi da strada. Il blitz al quartiere San Michele di Foggia. Se immessa sul mercato, la sostanza avrebbe fruttato almeno 10.000 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto il materiale era stato abilmente occultato dall’uomo nelle pertinenze dell’abitazione familiare. Il notevole quantitativo e il modo di detenere la sostanza stupefacente ed il rinvenimento di tutto l’occorrente per confezionare le singole dosi da strada, nonché le circostanze di tempo e di luogo del rinvenimento, hanno fatto emergere chiaramente la destinazione allo spaccio della stessa.Terminata la perquisizione domiciliare, il 35enne è stato denunziato in stato di irreperibilità, mentre la donna è stata accompagnata negli uffici della questura e, dopo essere stata notiziata che sarebbe stata denunciata in stato di libertà, è stata rilasciata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento