Transenna contro autobus e scontri dopo Audace-Bitonto: identificati e Daspo per cinque tifosi del Cerignola

Identificati dagli agenti del Commissariato di Cerignola 5 tifosi responsabili di episodi di violenza e di turbativa dell’ordine pubblico dopo la partita dello scorso 13 ottobre. Irrogato il D.A.Spo per una durata da due a tre anni 

Immagine di repertorio

Daspo per cinque ultras dell'Audace Cerignola. I tifosi, tutti cerignolani, sono stati raggiunti dalla misura di prevenzione del Divieto di Accesso alle Manifestazioni Sportive, a causa della partecipazione attiva ad episodi di violenza e di turbativa dell’ordine pubblico in occasione  dell’incontro di calcio tra Audace Cerignola e U.S.D. Bitonto Calcio, partita svolta allo Stadio Monterisi, lo scorso 13 ottobre.

In particolare, le video-riprese effettuate dalla Polizia Scientifica hanno documentato alcuni tifosi della squadra cerignolana mentre, travisati in volto, istigavano ed incitavano gli atri sostenitori della stessa squadra a forzare il cordone della polizia in servizio di Ordine Pubblico per infierire contro il pullman che trasportava i supporter del Bitonto. Uno di loro, in particolare, riusciva a superare lo sbarramento di polizia, e tentava di lanciare una transenna all’indirizzo dell’autobus dei bitontini.

Azione impedita solo grazie al pronto intervento della polizia. Grazie alle indagini, condotte fin da subito dal Commissariato di Polizia di Cerignola, anche attraverso la attenta verifica delle registrazioni video-fotografiche effettuate presso lo  stadio, si è giunti all’individuazione ed identificazione degli autori delle condotte violente, nei cui confronti è stato irrogato il D.A.Spo, che impedirà loro di seguire la squadra del cuore per una durata da due a tre anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina paramilitare nei pressi di Cerignola: otto banditi armati (e col trattore) assaltano e portano via tir di sigarette

  • Terribile incidente ad Apricena: impatto violento tra due auto, due feriti gravi e occupanti in fuga

  • Il comandante Emanuela, da un paese foggiano di 800 anime alla carriera in Kosovo: "Per l'Esercito colpo di fulmine"

  • Tragedia in strada: mezzo compattatore in retromarcia investe e uccide un passante

  • Operazione anticaporalato nel Foggiano: arrestati titolari e collaboratori di due aziende agricole

  • Incidente stradale a Foggia: violento scontro tra auto e trattore nei pressi della Statale 16

Torna su
FoggiaToday è in caricamento