Preso il 36enne che ha distrutto il 'Viaggiatore': ha spezzato in due la statua con un calcio

Si tratta di un 36enne, individuato e denunciato dalla polizia locale con l’ipotesi di reato di danneggiamento, oltre che per la violazione di norme in materia di immigrazione

L'opera vandalizzata

La Polizia Locale di Foggia “incastra” il distruttore della statua “Ritorno a Casa”. La serata dell’undici febbraio, infatti, gli agenti hanno chiuso il cerchio sull'uomo che aveva brutalmente vandalizzato, qualche giorno prima, la statua realizzata dal Maestro Leonardo Scarinzi e donata alla Città dal Rotary Club di Foggia.

Vandalizzato 'Il Viaggiatore'. Non è stato il vento, telecamere confermano: una persona incappucciata ha brutalizzato la statua 

A seguito della visione delle telecamere di videosorveglianza del Comune di Foggia e di un altro ente pubblico, insieme ad serrate indagini e alla capillare conoscenza del territorio della zona del “Quartiere Ferrovia”, gli agenti hanno individuato, fermato, identificato e denunciato, quale presunto responsabile dell’illecito, un uomo di 36 anni con l’ipotesi di reato di danneggiamento, oltre che per la violazione di norme in materia di immigrazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’occasione sono state messe a frutto le competenze e le esperienze maturate in particolare nel corso degli ultimi due anni durante i quali si è pervenuti alla risoluzione di 15 casi corrispondenti ad altrettante azioni criminose ai danni del bene pubblico e del decoro urbano. La statua “Ritorno a Casa”, era già stata in passato oggetto di atti di vandalismo ed anche in tutte le precedenti occasioni la Polizia Locale di Foggia era riuscita ad individuare gli autori dei danneggiamenti. L’auspicio è che presto l’opera possa tornare al suo posto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • "Mai visto nulla di simile". Dentro l'ospedale Covid di Casa Sollievo. Il dr Del Gaudio: "Il lavoro è duro e complesso"

  • Chiudono le pompe di benzina e gasolio: si comincia da mercoledì: "Da soli non ce la facciamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento