Danneggiano fioriera e panchina finendoci contro, ma guidatori fanno i vaghi e vanno via: rintracciati

Il 7 gennaio in via Di Salpi è stata distrutta una panchina in ferro mentre il 4 febbraio è toccato ad una fioriera all'imbocco dell'isola pedonale

Il 4 febbraio scorso, grazie alla tempestiva segnalazione di una marescialla di Polizia Locale libera dal servizio e alle telecamere della videosorveglianza del Comune, la squadra della Polizia Locale di Foggia che si occupa della salvaguardia del decoro urbano è riuscita ad identificare e sanzionare l'automobilista che, con il suo furgone, in maniera accidentale ha danneggiato una delle fioriere in pietra posta come ornamento all'imbocco dell'isola pedonale. Grazie alle telecamere della videosorveglianza è stato possibile risalire ad un furgone di una ditta della provincia di Foggia il cui autista, dopo aver danneggiato accidentalmente la fioriera, si è allontanato senza denunciare l'accaduto.

È già il secondo caso risolto dalla polizia locale nel 2019. Il primo il 7 gennaio in via Di Salpi dove un automobilista urtò accidentalmente con la sua auto una panchina in ferro distruggendola per poi allontanarsi senza denunciare l'accaduto. Venne, però, individuato dalla Polizia Locale grazie anche alla collaborazione di alcuni cittadini. Anche in quella circostanza l'automobilista venne multato e dovrà riparare a sue spese la panchina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Checco Zalone ospite da Fiorello, cita Foggia e divide: "Delinquenza e povertà, ma almeno c'è il bidet"

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • Ultim'ora | Operazione 'Nettuno', 4 arresti nella Capitaneria di Porto di Manfredonia

  • "La mia ex mi ha tolto dignità e figli": la storia di Luigi, padre separato finito sul lastrico. "Mi sono rivolto alla Caritas"

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

  • Da cinque anni alimentava casa e ristorante con l'elettricità rubata all'Enel: furto da 85mila euro

Torna su
FoggiaToday è in caricamento