Ancora un'ambulanza nel mirino, a fuoco una ruota: il danneggiamento a Carlantino

Il mezzo non veniva utilizzato da alcuni giorni e, a causa della neve, era stato spostato al centro del paese, per rispondere a qualsiasi tipo di emergenza. E' qui che sarebbe avvenuto il presunto danneggiamento. Indagini in corso

L'ambulanza danneggiata

Ambulanze ancora nel mirino, nel Foggiano. Dopo il danneggiamento registrato pochi giorni fa, nei pressi della guardia medica di Apricena, nei giorni scorsi ignoti hanno colpito una ambulanza gestita da una associazione di volontariato attiva nel comune di Carlantino.

Stando a quanto accertato dai carabinieri, incaricati delle indagini del caso, il mezzo è stato interessato da un incendio partito da uno degli pneumatici. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri che stanno ricostruendo l'accaduto e stanno verificando la presenza di telecamere utili in zona.

L'ambulanza, a quanto si è appreso, non veniva utilizzata da alcuni giorni e, a causa della neve, era stata spostata dalla postazione al centro del paese per rispondere a qualsiasi tipo di emergenza. E' qui che sarebbe avvenuto il presunto danneggiamento. Indagini in corso. 

Potrebbe interessarti

  • Peschici, un paradiso rovinato dal degrado: "L'inciviltà regna sovrana e subiamo i postumi delle notti brave"

I più letti della settimana

  • "Rara e dubbia presentazione clinica" del nascituro. La direzione del 'Riuniti' precisa: "Nessun abbaglio, adottata la corretta procedura"

  • Incredibile agli Ospedali Riuniti di Foggia: medici sbagliano il sesso di un neonato, genitori sotto shock

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Incidente stradale a Foggia, scontro frontale tra due auto in viale Fortore: cinque feriti

  • Prima il litigio, poi la violenza: uomo accoltellato in via San Severo, polizia interroga una donna

Torna su
FoggiaToday è in caricamento