Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Orrore a Foggia, cuccioli chiusi in una busta e gettati nella spazzatura. Rosalba ne salva dieci ma in 4 non ce la fanno

Abbandonati in un bidone dell'immondizia a Foggia. In un video i momenti concitati del recupero delle buste ben sigillate

 

Erano chiusi in cinque buste, due ben annodate, una dentro l'altra: dieci cuccioli ce l'hanno fatta, quattro erano già morti. Avevano ancora il cordone ombelicale attaccato. Così sono stati trovati stamattina, poco prima delle nove, 14 cagnolini gettati come spazzatura in un cassonetto di via Imperiale a Foggia. Rosalba, che aveva sentito i guaiti, pensava fossero dei gattini e ha fatto di tutto per salvarli. Fortuitamente passava di lì Anna Rita Melfitani, presidente dell'associazione Guerrieri con la Coda, che ha visto delle persone armeggiare attorno al bidone e le ha aiutate a recuperare e liberare i cagnolini.

Da una delle buste sono stati tirati fuori tutti vivi, nell'altra, purtroppo, in mezzo ai rifiuti, solo uno si è salvato. Il video mostra i momenti concitati del ritrovamento (abbiamo scelto di tagliare le immagini dell'apertura del sacchetto di plastica contenente i cuccioli senza vita). Sul posto sono intervenute la polizia e l'Asl. Il Comune ha disposto l'affidamento all'associazione A Largo Raggio che gestisce il canile e che, in serata, ha fatto sapere che sono state trovate delle sistemazioni provvisorie grazie a famiglie che hanno offerto il loro aiuto per l'allattamento. Anna Rita Melfitani subito dopo il recupero è scoppiata in lacrime in diretta sui social per i cuccioli abbandonati che non è stato possibile strappare alla morte: "È un gesto ignobile. Non meritavano una fine del genere".

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento