Sangue sul Gargano: dopo l'omicidio di Gentile, più controlli e stazione mobile dei carabinieri su Mattinata

Servizi straordinari volti ad un più stringente presidio del territorio, con particolare attenzione ai soggetti pregiudicati. Ad ulteriore supporto, inoltre, anche la Stazione Mobile cui rivolgersi per qualsiasi necessità

La stazione mobile dei carabinieri

A seguito dell'ultimo, grave fatto di sangue che ha fatto tornare la cittadina di Mattinata sulle poco edificanti cronache di “nera”, con l'agguato ai danni di Francesco Pio Gentile, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Foggia ha disposto un'importante intensificazione dei servizi di controllo del territorio.

Da ieri, infatti, ad integrazione della già efficace copertura assicurata dai servizi perlustrativi, sono stati dedicati una serie di servizi straordinari volti ad un ancora più stringente presidio del territorio, con particolare attenzione ai soggetti pregiudicati, sia del posto che provenienti da altri centri.
Ad ulteriore supporto, inoltre, i cittadini di Mattinata avranno a disposizione la Stazione Mobile, un presidio dell'Arma dei Carabinieri cui potranno rivolgersi per qualsiasi necessità.

La Stazione Mobile sarà quindi presente in pieno centro storico, tutti i giorni, proprio per aumentare, sempre con maggiore determinazione, la prossimità alla grande parte sana della popolazione, e anche per raccoglierne ogni segnalazione che potrebbe consentire di proseguire con sempre maggiore efficacia l'opera di restituzione, proprio a loro, del territorio già da tempo avviata.

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Cosa fare in caso di puntura da medusa?

I più letti della settimana

  • Tragedia nelle campagne del Foggiano: bracciante agricolo muore schiacciato da un trattore

  • La Capitanata in lutto: è morta la 'nonna d'Europa' Giuseppa Robucci, si è spenta a 116 anni (e 90 giorni)

  • "Sono il ragazzo che ti ha fatto male", 17enne chiede perdono all'agente investito: "Scusa, ho avuto tanta paura"

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

  • Attimi di paura in ospedale: violento irrompe in Pronto Soccorso, aggredisce infermiere e lancia in aria pc e defibrillatore

  • Ragazze sfruttate e fatte prostituire, le camere in pieno centro a Foggia: in carcere maitresse (nei guai locatori)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento