A Chieuti riecco il ‘Palio di San Giorgio’. L’Enpa: “Fermiamo la corsa dei buoi"

La cavalcata dei buoi si svolgerà il 25 aprile a Chieuti, dalle 12 alle 17. L'Ente Nazionale Protezione Animali: "Rappresenta un pericolo per l'incolumità non solo degli animali ma delle stesse persone"

La corsa dei buoi a Chieuti

Il 25 aprile, nell’ambito dei festeggiamenti del patrono San Giorgio, a Chieuti ritorna la “Cavalcata dei buoi”. Un carro, carico di rami di lauro, viene trainato da quattro coppie di buoi. In un clima da stadio, la folla e le urla dei partecipanti spingono i buoi verso il traguardo lungo un percorso di 4 km e mezzo. Prima però gli animali vengono lavati, addobbati e benedetti.  

Come per il palio di Siena, ci sono le contrade, i cui rispettivi carri sono composti da 10 persone, due carrieri e otto cavalieri. Durante la gara un gruppo di uomini a cavallo pungola i buoi con lunghi bastoni. Ai vincitori vengono consegnati un cappellino colorato da indossare il giorno seguente nel corso della processione di San Giorgio e una treccia di caciocavallo di 80 kg, che poi verrà tagliata e distribuita alla popolazione.

Ma l'Ente Nazionale Protezione Animali - con una diffida inviata al sindaco della cittadina foggiana - ha chiesto di fermare il tradizionale ‘Palio di San Giorgio. Già negli anni passati la manifestazione era finita sotto accusa per maltrattamento di animali. “La corsa dei buoi – spiega la Protezione Animali – rappresenta un pericolo per l'incolumità non solo degli animali ma delle stesse persone. Per questo abbiamo chiesto uno stop”. Naturalmente, l'Ente Nazionale Protezione Animali si riserva la facoltà di ricorrere alle vie legali, in sede penale e amministrativa, contro chiunque in tale circostanza si renda responsabile di violazioni della vigente normativa.

ORDINANZA SINDACALE 17 APRILE 2014 | Il sindaco ordina di interrompere il traffico veicolare, il transito pedonale nonché la circolazione degli animali, degli armenti e delle greggi e di qualsiasi altre moltitudini di animali che non facciano parte del tradizionale “Palio di San Giorgio”, sulle strade comunali Inforchia Maresca, Via Del Mare, Viale S. Pertini, Via M. Marchianò, Largo IV Novembre e Corso San Giorgio, sino alla Chiesa di San Giorgio Martire dalle ore 12:00 alle ore 17:00, al fine di consentire lo svolgimento del tradizionale “Palio di San Giorgio”.

Ordina, dalle 12 alle 17, il divieto di transito sul tratto di Viale Aldo Moro che parte dall’intersezione con Viale G. Mazzini fino al congiungimento con Via M. Marchianò e sul tratto di Via Dei Pozzi che parte dagli ex bagni pubblici e fino al congiungimento con Via M. Marchianò. Il divieto di sosta con rimozione forzata su ambo i lati della carreggiata stradale del tratto di Viale G. Mazzini compreso tra Viale Aldo Moro e Via Dei Pozzi dalle ore 08:00 alle ore 17:00;

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Grave incidente stradale in A14: sei feriti in tre tamponamenti, grave un uomo di Manfredonia

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento