Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Troia chiude anche le panchine, due casi da Coronavirus e città blindata. Il sindaco: "Sacrificio che ci costa tanto"

Ingressi vietati nei parchi e giardini pubblici, persino le panchine sono state blindate. Polizia locale controlla entrate e uscite. Il sindaco: "Sacrificio che ci costa tanto ma porterà i risultati sperati"

 

Due casi accertati alla RSA San Raffale di Troia, si tratta di un operatore socio-sanitario e di un'anziana paziente. Ciononostante "la situazione è sotto controllo" spiega il sindaco. "E' un sacrificio che ci costa tanto ma porterà i risultati sperati".

Anche questa mattina la polizia locale ha monitorato le vie d'accesso in entrata e in uscita dalla città, oltre all'azione di controllo sempre più stringente per via del crescente aumento dei pazienti positivi al Coronavirus in provincia di Foggia e in Puglia: "A Troia i miei concittadini hanno capito il rischio e stanno rispettando le regole".

Le ultime misure restrittive riguardano il divieto di utilizzo di parchi e aree verdi, dei giochi e delle attrezzature in tutti i parchi e i giardini pubblici; il divieto di utilizzo delle panchine su tutte le aree pubbliche; la chiusura all’utenza del Cimitero comunale. Apertura solo per tumulazioni programmate e manutenzione straordinaria; il divieto d'ingresso nel territorio comunale ai venditori ambulanti al dettaglio provenienti da altri Comuni; il divieto nelle rivendite di tabacchi dell’uso di apparecchi da intrattenimento e per il gioco; la sospensione di tutte le attività edili pubbliche e private salvo interventi per stabilità delle strutture e con obbligo di protocolli di sicurezza anti-contagio, la sospensione del trasporto pubblico urbano a far data da oggi, il divieto assoluto di passeggio (anche con animali di compagnia per le loro esigenze fisiologiche) e/o attività sportiva in luogo pubblico, la chiusura di tutti gli uffici comunali.

Garantiti servizi per per atti urgenti. I servizi essenziali saranno erogati su richiesta ai numeri di telefono resi disponibili sul sito istituzionale e mediante appositi avvisi affissi; la la chiusura di tutte le attività commerciali, nell’intero territorio comunale, nelle giornate di domenica 22 e 29 marzo 2020 tranne le farmacie.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento