Ieri e oggi nessun positivo in Puglia. Lopalco: "La prima ondata pandemica si è spenta”

L'annuncio del professore Pierluigi Lopalco, responsabile del coordinamento emergenze epidemiologiche della Regione Puglia, durante il talk in web sul tema ‘Sanità’ promosso dall’Università di Foggia

Il prof. Luigi Lo Palco

“Anche se dai numeri non si capisce molto bene, oggi e ieri in Puglia non è stato segnalato nessun nuovo caso positivo. E questa è una notizia”. Così il professore Pierluigi Lo Palco, responsabile del coordinamento emergenze epidemiologiche della Regione Puglia, durante il talk in web sul tema ‘Sanità’ promosso dall’Università di Foggia.

“I dati comunicati in questi giorni si riferivano a tamponi prelevati nei giorni precedenti. I tamponi effettuati ieri e oggi in Puglia, invece, non hanno rilevato nessun positivo. Quindi - annuncia l’epidemiologo -  possiamo dire in maniera abbastanza certa che la prima ondata pandemica si è spenta”.

“Siamo in condizioni tali che se le riaperture delle scorse settimane - attività sociali, produttive e, non secondarie, quelle sanitarie - dovessero innescare una nuova catena di contagio, oggi siamo in grado di rilevarla, perché partiamo da una condizione molto vicina allo zero. Quindi le condizioni epidemiologiche attuali sono favorevoli anche in termine di previsione di quello che eventualmente potrebbe succedere”, continua l’epidemiologo, la cui carriera, ha ricordato, è partita come ricercatore UniFg.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In vista dell’estate, Lo Palco punta l’attenzione sulla necessità di  “prevenire ne controllare la velocità di diffusione del virus, per non creare catene di contagio importanti”. Per questo è necessario “evitare assembramenti: la Puglia è grande ed è bella ovunque. Andare a cercare un posto meno battuto, godere una bellezza di versa di quella a cui siamo abituati può sembrare una stupidaggine, ma può aiutare moltissimo”. In conclusione, per l’estate ormai alle porte sarà necessaria “precauzione, buon senso e nessuna paranoia. Ognuno deve fare la propria parte. A noi il compito di monitorare, monitorare, monitorare l’eventuale ripresa del virus”, conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • Omicidio a Cerignola: uccisa donna di 41 anni in via Fabriano, il marito il principale indiziato del delitto

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • A Vieste l'alloggio è gratis: appartamento fronte mare in cambio di 5 ore al giorno con i cani dell'oasi

  • Terribile incidente stradale sulla A14 nel Foggiano: morto intrappolato tra le fiamme il conducente di un camion

  • Ultima ora: 12 arresti nell'operazione 'Turn-over'. Sgominato traffico di droga, metodi mafiosi e armi a Trinitapoli

Torna su
FoggiaToday è in caricamento