Ancora un 'camice bianco' vittima del Coronavirus: addio al manfredoniano Fabio Rubino

L'uomo, originario di Manfredonia, era primario della Cure Palliative di Sondalo, Sondrio, Morbegno e Chiavenna dal 9 ottobre 2018. Il virus contratto verosimilmente in ospedale

Fabio Rubino

Ancora un camice bianco vittima del Coronavirus. E' morto ieri il manfredoniano Fabio Rubino, di 55 anni, primario della Cure Palliative di Sondalo, Sondrio, Morbegno e Chiavenna dal 9 ottobre 2018.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riporta SondioToday.it, proveniva dal Niguarda dove era stato dirigente medico in Anestesia e Rianimazione (sua specialità) e, prima ancora, al San Carlo. Rubino era ricoverato da una settimana al Niguarda per il Covid-19. Il virus è stato contratto verosimilmente in ospedale, nella giornata di ieri ha perso la sua battaglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • Omicidio a Cerignola: uccisa donna di 41 anni in via Fabriano, il marito il principale indiziato del delitto

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • A Vieste l'alloggio è gratis: appartamento fronte mare in cambio di 5 ore al giorno con i cani dell'oasi

  • Uomo scomparso a Foggia, da 24 ore non si hanno più notizie. I familiari: "Aiutateci a ritrovarlo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento