Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il virus è presente”, trenta foggiani ricoverati. Landella: “Fase 1 non è superata, siate prudenti”

L'appello del sindaco alla comunità: " "Bisogna riprendere la vita cercando di modificare i nostri comportamenti e non vanificare gli sforzi fatti finora"

 

A Foggia ci sono cento persone positive al Covid-19, trenta sono ricoverati in ospedale. È il sindaco Franco Landella a comunicare il dato. Numeri che fanno capire che l'emergenza in Puglia e soprattutto nella Capitanata non è ancora finita. Per questo, la fase 2 non deve essere scambiata come la ripresa della vita di tutti i giorni. Sbaglia chi pensa il contrario: "Bisogna riprendere la vita cercando di modificare i nostri comportamenti e non vanificare gli sforzi fatti fin qui dagli operatori sanitari, dalle forze dell'ordine che hanno cercato di servire lo Stato e la nostra comunità", ammonisce il sidnaco. 

"Faccio appello al vostro buonsenso, il coronavirus non è stato superato. È presente. Bisogna avere tanta prudenza, per la vostra incolumità e il bene di tutti i cittadini".

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento