Treni e stazioni più sicuri: sui binari pugliesi compiuti 16 arresti, denunciati 45 soggetti e 1 kg di droga se

Sono i numeri dell'attività che il Compartimento di Polizia Ferroviaria ha posto in essere dal 1° giugno al 5 settembre, alla luce del consistente afflusso di viaggiatori in concomitanza dell’esodo/controesodo estivo  

Immagine di repertorio

Oltre 1 kg di sostanza stupefacente sequestrato, 16 arresti, 45 denunciati e 53.114 persone identificate. Sono i numeri dell'attività di vigilanza che il Compartimento Polizia Ferroviaria Puglia, Basilicata e Molise ha posto in essere dal 1° giugno al 5 settembre, negli scali ferroviari ed a bordo dei treni, alla luce del consistente afflusso di viaggiatori in concomitanza  dell’esodo/controesodo estivo.  

Le attività di controllo straordinarie sono state attuate anche con il supporto di unità cinofile antidroga e anti-esplosivo della Polizia di Stato e con l’impiego di tecnologie all’avanguardia, in particolare smartphone di ultima generazione con lettura ottica dei documenti  e metal detector per i controlli ai bagagli sospetti. Le ispezioni si sino estese anche ai depositi bagagli. Nel dettaglio, sono state identificate  53.114 persone, di cui 7.686 sono risultate avere precedenti di polizia e penali, 8.457 gli stranieri controllati, fra i quali 10 erano irregolari sul territorio nazionale.

Ancora sono state 16 le persone tratte in arresto e 45 quelle denunciate all’Autorità Giudiziaria; sequestrato 1 Kg di sostanza stupefacente ed elevate 67 sanzioni amministrative contestate per comportamenti irregolari in ambito ferroviario e su strada; 755 i veicoli controllati. Sono stati, inoltre, effettuati 2.254 servizi di vigilanza nell’ambito degli scali ferroviari viaggiatori e merci, 518 le pattuglie impiegate a bordo di 943 treni della lunga percorrenza e delle tratte regionali, mentre 122 sono state le attività specifiche  antiborseggio nelle stazioni, 163  le pattuglie che hanno vigilato lungo le linee ferroviarie, con particolare attenzione al contrasto dei fenomeni di collocamento di ostacoli sui binari, di lancio di oggetti contro i treni in movimento e dei furti di cavi di rame.

Complessivamente sono 10 le persone scomparse rintracciate, tra cui 3 minori.L’attività della Polizia Ferroviaria nel periodo estivo è stata improntata anche all’assistenza di persone in difficoltà, senza fissa dimora, che gravitano in ambito ferroviario, nonché verso i tanti viaggiatori, italiani e stranieri, che si sono rivolti agli agenti per chieste di aiuto in relazione allo smarrimento di bagagli, documenti, telefoni cellulari, ecc., nello spirito della  Polizia di prossimità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Coronavirus: zero contagi e zero morti in provincia di Foggia

  • "Chiudo la movida". Emiliano: "Sono pronto". E nella 'Spaccanapoli' di Foggia assembramenti senza mascherine

Torna su
FoggiaToday è in caricamento