La Guardia di Finanza festeggia il Primo Maggio e ricorda l'importanza di difendere più efficacemente i diritti dei militari

1 MAGGIO 2019: Auguri a tutti i lavoratori dal sindacato Sim Guardia di Finanza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Questo 1º maggio è un 1º maggio speciale per noi militari, perché per la prima volta possiamo festeggiare a pieno la festa dei lavoratori. Grazie a una storica sentenza della Corte costituzionale, stanno nascendo finalmente le organizzazioni sindacali, che potranno difendere più efficacemente i diritti civili e sociali dei cittadini in divisa. Ma in questo giorno, non possiamo non dedicare un pensiero al maresciallo dei Carabinieri Vincenzo Carlo Di Gennaro, barbaramente assassinato a Cagnano Varano nell’adempimento del proprio dovere. Nella provincia di Foggia – ricordiamolo – il 1º maggio è anche una data triste, perché ricorre l’anniversario della strage del Circolo Bacardi (1 maggio 1986), il momento storico della nascita della “Società foggiana”, una mafia che si è sviluppata soprattutto a causa di una lunga sottovalutazione. Difendere più efficacemente i diritti di carabinieri e finanzieri significa fortificare i presidi sul territorio, aumentare la qualità delle indagini, combattere con più forza le mafie e la criminalità economica. Ecco perché servono i sindacati.

Eppure ci sono forze reazionarie che remano contro, che hanno la malcelata intenzione di vanificare il processo di democratizzazione, che fanno pressioni sul Parlamento perché si confezioni, per i sindacati militari, una normativa che li strangoli nella culla, che limiti eccessivamente i loro poteri e li ponga in qualche modo sotto il controllo dei vertici militari. Ebbene noi non lo permetteremo! Citando Giuseppe Di Vittorio, «la nostra causa è veramente giusta, serve gli interessi di tutti, gli interessi dell’intera società». Per questo, chiamiamo a raccolta tutte le forze migliori di questo Paese. E chiediamo oggi a tutti i lavoratori e alle grandi organizzazioni sindacali, ai sindacati di polizia, alla Cgil, alla Cisl e alla Uil di sostenere con vigore questa nostra battaglia di civiltà. E chiediamo di farlo anche a tutti quei politici sedicenti “amici dei militari e delle Forze dell’ordine”, che avranno finalmente l’occasione di dimostrare di esserlo per davvero. Il sindacato SIM Guardia di Finanza augura buon 1º maggio a tutte le lavoratrici e lavoratori! Roma, 30 aprile 2019 Cleto Iafrate Andrea Leccese Segretario Generale Presidente

Torna su
FoggiaToday è in caricamento