Volturara Appula: 32 lavoratori di “Villa Maria” chiedono aiuto al Prefetto

Starebbero pagando una guerra d'interessi tra l'amministrazione comunale e la S.A.R.A. srl, società che gestisce il presidio riabilitativo. La struttura rischia seriamente di chiuder ei battenti

Rischia la chiusura il presidio riabilitativo di Volturara Appula “Villa Maria SS. della Sanità”. La querelle tra l’amministrazione comunale e S.A.R.A. srl rischia realmente di compromettere il destino di 32 famiglie.

La ditta che gestisce il centro autorizzato dalla Regione Puglia nel 2008, è in attesa dell’accreditamento per l’ottenimento di finanziamenti necessari per la prosecuzione dell’attività. Il Comune di Volturara, proprietaria della struttura, avrebbe però bloccato l’iter per problemi di agibilità e comunicato alla Regione la volontà di modificare la destinazione d’uso delle struttura.

Per questo motivo si è costituito il Comitato “Villa Maria” costituito dai 32 lavoratori del presidio riabilitativo. Il Comitato ha chiesto l’intervento del Prefetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Terremoti, la Capitanata zona a rischio. Gargano fu devastato da uno tsunami. "A Foggia due edifici su tre non sono a norma"

  • Grave incidente stradale in A14: sei feriti in tre tamponamenti, grave un uomo di Manfredonia

  • Aggredita dai vicini per una colonia felina, finisce in ospedale volontaria animalista: "Colpita in faccia con un portachiavi appuntito"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento