Blitz della polizia in via Alfieri, rubava energia elettrica e il chiosco era pure abusivo: arrestato

In via Alfieri a Foggia la polizia ha scoperto un furto di circa 6820 euro, accertato dagli operatori Enel, e l’occupazione abusiva del suolo pubblico senza alcuna autorizzazione

La polizia sequestra il chiosco

Ieri mattina gli agenti di polizia del Reparto Prevenzione Crimine e dell’U.P.G.S.P della Questura di Foggia hanno effettuato un controllo presso un’attività commerciale sita in via Alfieri. Nel corso degli accertamenti, a catturate l’attenzione degli operatori è stata il contatore dell’energia elettrica. Il dispositivo, nonostante i numerosi elettrodomestici in quel momento in funzione, presentava il led rosso spento sinonimo di assenza di consumo di energia elettrica.

Gli agenti, pertanto, hanno provveduto ad abbassare la leva del contatore verificando lo spegnimento istantaneo di tutti gli elettrodomestici; è stata subito richiesta la presenza di personale Enel per accertare l’ipotetico furto di elettricità. La verifica del contatore ha consentito di rilevare un allaccio abusivo con la chiara volontà di utilizzare in maniera fraudolenta l’energia elettrica attraverso un ingegnoso dispositivo elettromeccanico (teleruttore). Ulteriori accertamenti hanno permesso di quantificare l’ammontare del furto che è stato stimato in 6.820 euro.

Personale della Polizia Locale, giunto sul posto, ha curato gli aspetti illegali di natura amministrativa e penale dell’attività commerciale. La professionalità degli agenti nell’intervento congiunto con la Polizia di Stato ha permesso di accertare altresì l’occupazione abusiva del suolo pubblico, l’abusività del bagno, con relativo allaccio al sistema di rete fognaria, nonché l’assenza di qualsivoglia autorizzazione amministrativa. Il titolare, Giuseppe Lioce classe 1961, è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica di Foggia.

L’impegno costante della Questura di Foggia nella lotta all’abusivismo in tutte le sue manifestazioni costituisce un monito ai malviventi. Continueranno nei prossimi giorni serrati e continui serrati controlli per il ripristino della legalità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte l'estate "strana" della Puglia: spiagge aperte da lunedì 25 maggio. Dal 1 luglio obbligo di apertura degli stabilimenti

  • Un regalo di nozze agli sposi dalla Regione Puglia: "Se non rimandate il matrimonio all'anno prossimo"

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • Straordinario traguardo in Puglia: dal tampone di paziente foggiano isolato e sequenziato genoma di due virus Sars Cov 2

  • Tragico incidente stradale sulla 'Adriatica': morto operaio foggiano, il terribile schianto contro un albero

  • Paura in un negozio di abbigliamento: titolare reagisce ai banditi armati, ferito alla testa nella colluttazione

Torna su
FoggiaToday è in caricamento