"Armeggiano" sulla carcassa di un'auto, ma arrivano i carabinieri: 4 arresti

Si tratta di Gerardo Ruggieri di 59 anni, Nicola Dimarzo di 10 anni più giovane, di Gerardo Dimarzo di 47 e di Francesco Lionetti di 54. Risponderanno di ricettazione e riciclaggio in concorso

Immagine di repertorio

Sorpresi ed arrestati mentre "armeggiavano" sulla carcassa di un'autovettura. Si tratta di quattro cerignolani, tutti pregiudicati e accusati di ricettazione e riciclaggio in concorso. Si tratta di Gerardo Ruggieri di 59 anni, Nicola Dimarzo di 10 anni più giovane, di Gerardo Dimarzo di 47 e di Francesco Lionetti di 54.

I carabinieri, in servizio perlustrativo nella località "Montagna spaccata”, li hanno sorpresi vicino alla carcassa di un’autovettura, e i quattro, alla loro vista, hanno tentato di fuggire. I militari, grazie anche all’impiego di un velivolo del 6° Elinucleo di Bari-Palese, che dall’alto stava sorvegliando l’intera zona, sono riusciti a bloccare tutti i malfattori. Gli stessi sono poi stati trovati in possesso di tutta l’attrezzatura necessaria a razziare l’autovettura, risultata essere stata rubata nel marzo scorso a  Giovinazzo (BA), e di una centralina per cui sono in corso gli accertamenti. Accusati di ricettazione e riciclaggio in concorso, su disposizione del P.M. di turno sono stati tutti associati presso la Casa Circondariale di Foggia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento